Salute: troppe carni, formaggi e zucchero aumentano il rischio di Alzheimer

Un eccessivo consumo di carni e formaggi possono aumentare il rischio di Alzheimer

alzheimer

L’eccessivo consumo di alimenti di origine animali grassi e zuccheri potrebbero aumentare il rischio di Alzheimer soprattutto se si inizia in età adolescenziale. A dichiararlo è uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports dai ricercatori della Tufts University. Già diversi studi hanno mostrato che una dieta squilibrata e la sedentarietà possono contribuire al 25% dei casi di Alzheimer. E’ necessario comprendere quanto pesi una cattiva alimentazione e quali meccanismi molecolari influenzino la malattia. Per questo motivo sono stati utilizzati due famiglie di topolini sani e predisposti all’Alzheimer. Questi sono stati alimentati con cibi tipici della dieta cioè tanti alimenti di origine animali, tanti grassi e zuccheri, poca frutta e verdura e fibre. I topolini hanno mangiato in maniera insalubre per un tempo equivalente a molti anni di vita per l’uomo. In questo modo, è stato possibile rivelare che nel cervello dei topolini si instaura un eccesso di risposta immunitaria, grazie alla presenza di cellule immunitarie “TREM2+”, cioè una cellula dotata della molecola TREM2. Questa proteina è stata associata alla suscettibilità all’Azheimer e ad altre malattie neurodegenerative. E’ possibile che a lungo andare questa iperattività porti all’esplodere di processi patologici della demenza di Alzheimer.