Elisabetta II: una regina britannica per 11 presidenti Usa, da Truman a...

Elisabetta II: una regina britannica per 11 presidenti Usa, da Truman a Obama

Sono 12 i presidenti americani entrati alla Casa Bianca durante il lungo regno di Elisabetta II

LaPresse/PA

Dai consigli di Truman alle gaffe di Bush junior, aspettando una nuova stretta di mano con Obama. Sono 12 i presidenti americani entrati alla Casa Bianca durante il lungo regno di Elisabetta II. Tutti tranne uno hanno avuto il piacere di incontrarla. Lyndon B. Johnson, divenuto presidente dopo l’assassinio di John F. Kennedy del 1963, non ha mai incrociato la sovrana. Nell’attesa che la regina accolga l’attuale presidente Barack Obama, che pranzerà con lei al Castello di Windsor domani, giorno successivo al suo 90esimo compleanno, ecco una galleria degli illustri ospiti americani, dagli archivi di Press Association. Nel 1951, la giovane principessa Elisabetta – tre mesi prima di divenire sovrana – viaggiò a Washington dove incontrò Harry S. Truman, il quale non si risparmiò in consigli affettuosi. Sarebbe stato ancora all’ufficio ovale quando lei poi salì al trono. Durante la sua visita di Stato negli Usa nel 1957, Elisabetta – divenuta regina – incontrò il nuovo presidente, Dwight D. Eisenhower.

I due si videro ancora in Canada nel 1959, per un viaggio assieme a bordo del Royal Yacht Britannia. Si disse che la regina aveva un rapporto particolare con Eisenhower, tanto da invitarlo nella sua residenza scozzese, al Castello di Balmoral. Il fascinoso Kennedy e sua moglie Jackie cenarono con la regina e il duca di Edimburgo a Buckingham Palace, nel giugno 1961, così come fece Richard Nixon nel febbraio 1969. Elisabetta incontrò Nixon anche a Chequers, residenza di campagna del premier britannico, nell’ottobre 1970. Nel 1976, in occasione del bicentenario degli Stati Uniti, vide Gerald Ford negli Usa, mentre nel 1977 fu fotografata a Londra in abito giallo al fianco di Jimmy Carter, che invece indossava uno smoking.

Nel 1982 Ronald e Nancy Reagan restarono nella residenza preferita da Elisabetta, il Castello di Windsor. La monarca e l’ex star di Hollywood condividevano l’amore per l’equitazione e cavalcarono assieme a Windsor Great Park. La regina incontrò nuovamente Reagan nel 1983, durante una visita ufficiale nella West Coast americana. George Bush senior pranzò con la regina a Buckingham Palace nel 1989, mentre lei ricambiò la visita nel 1991, in quello che fu poi definito il ‘Podiumgate’. La sovrana parlò da un podio alla Casa Bianca, evidentemente troppo alto: l’unica cosa che si poteva vedere era l’immancabile cappellino. Bill Clinton e sua moglie Hillary – ora in campagna per essere eletta presidente – incontrarono Elisabetta in diverse occasioni, ad esempio nel dicembre 2000 quando, assieme alla figlia Chelsea, fecero tappa a Buckingham, così come fece dopo di loro George W. Bush nel luglio 2001.

Due anni dopo, nel novembre 2003, Bush era in visita ufficiale a Londra. Quando si incontrarono ancora, nel 2007, il presidente le fece l’occhiolino dopo una gaffe, confondendo le date e facendo sembrare Elisabetta una bicentenaria. Ammiccando, Bush jr. disse: “Mi ha guardato come solo una madre può guardare un bimbo“. Il rapporto con Barack Obama è stato finora caldo e amichevole. Iniziò al summit del G20 nel 2009. La regina e la first lady Michelle Obama sembrarono quasi vecchie amiche quando, alla fine dell’evento, si presero sotto braccio.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...