Terremoto, tanti morti stranieri: almeno 6 rumeni, 3 britannici e un canadese [LIVE]

Terremoto, tante vittime di varie nazionalità dopo il sisma nel Centro Italia

Il bilancio delle vittime del sisma in centro Italia, aggiornato dal dipartimento della Protezione civile, è di 268 morti. Delle 268 vittime del sisma del 24 agosto, 208 hanno perso la vita ad Amatrice, 49 ad Arquata e 11 ad Accumoli. Tra questi, ci sono anche molti stranieri. Almeno 6 rumeni, tra cui Violeta Moldovan di 37 anni. Altri 17 rumeni risultano dispersi, mentre 5 sono ricoverati in ospedale ma non sono in pericolo di vita. Circa 8.000 rumeni vivono nell’area colpita dal terremoto.

Tra gli stranieri morti, poi, ci sono almeno tre britannici. Ne danno notizia i media del Regno Unito che citano come fonte un funzionario di Amatrice. Secondo Sky News, i tre hanno perso la vita nel crollo di un’abitazione nella vicina frazione di Sommati. Tra loro due adulti, proprietari dell’appartamento, e un ragazzo di 14 anni figlio di un’altra famiglia. Il Foreign Office non conferma ancora la notizia. Molti inglesi hanno scelto l’Italia centrale negli ultimi anni dove hanno acquistato proprietà, non solo nel cosiddetto ‘Chiantishire’, in Toscana, ma anche in località ‘scoperte’ più di recente. Come appunto il reatino.

C’è poi la notizia di un cittadino canadese tra le vittime del terremoto: lo ha confermato il ministro degli Esteri canadese, Stéphane Dion, in una nota diffusa ieri e ripresa dai media locali. Non sono state fornite ulteriori informazioni sull’identità della vittima.