Montieri: ecco il borgo dove le case costano un euro

Montieri è un suggestivo borgo toscano in cui le case costano un euro. Ecco il perché di questa cifra simbolica

Incastonato nel verde dei boschi di querce, faggi e castagni, sorge Montieri, un piccolo comune toscano, in provincia di Grosseto, dove le case costano un euro. Esso, infatti, a deciso di mettere in vendita le sue abitazioni a questa cifra simbolica ad una condizione: che i nuovi proprietari le ristrutturino di propria tasca. un’operazione che punta al ripopolamento del luogo di sole 1300 anime, che rischia di sparire, con il trend, in continuo calo, degli abitanti.

Montieri, con una densità da eremita, di 11 abitanti per chilometro quadrato, è sede, per i più curiosi, dell’unica chiesa esapetala d’Italia, con 6 absidi dell’anno Mille, affiorati da uno scavo come un fiore, in cui è stato custodito per secoli un gioiello rarissimo, la Fibula, di oro e ametista. I palazzi raccontano di un paese potente in epoca medievale, via via svuotato con la chiusura della miniera di pirite, un tempo risorsa economica portante del paese.

MONTIERI 2Non è la prima volta che in Italia comuni spopolati, spesso di frontiera, propongano case in cambio di una ristrutturazione. Il primo fu Salemi, seguito da Gangi, Carrega Ligure e Lecce nei Marsi.Montieri è famoso nella storia  per la sua ricchezza di giacimenti minerari tra cui ferro, piombo, rame e argento. Cosa visitare? Le Case torri, il Cassero del Castello, la Chiesa di San Giacomo. D’estate il borgo   è un interessante punto di riferimento del turismo itinerante, offrendo passeggiate a cavallo,  in mountain bile e percorsi avventurosi con guide esperte.