Alzheimer: la perdita di memoria legata alla malattia potrebbe essere reversibile

La perdita di memoria legata all'Alzheimer potrebbe essere reversibile. Lo suggerisce uno studio, per ora solo sui topi, pubblicato dalla rivista Hippocampus

Uno studio, condotto dai ricercatori della Columbia University, per ora solo sui topi, e pubblicato dalla rivista Hippocampus, suggerisce la possibilità di una reversibilità della perdita di memoria legata all’Alzheimer. Gli autori dello studio, in merito ai risultati ottenuti dalle cavie usate per la ricerca affermano: “Questi dati  suggeriscono che riattivando ricordi precedentemente immagazzinati potrebbe essere possibile migliorare i problemi cognitivi, e indicano il giro striato come obiettivo per l’intervento”.