400 CasaClima nel Veneto, 320 in Friuli e 5.000 in Trentino Alto Adige: premiati i progetti di edifici energetici

CasaClima Network Padova, Rovigo, Venezia, associazione no profit nata nel 2011, da 4 anni premia gli edifici ad alto risparmio energetico

Premiati CasaClima. Da sinistra: Ilaria Carturan, Renzo Carturan, Marco Marchesi, Alberto Antoni, Paolo Paviotti, Massimo Righetto, Carlo Dario

Nel Veneto esistono 400 CasaClima, realizzate e certificate secondo i migliori criteri di risparmio energetico e salubrità dei materiali, in Friuli Venezia Giulia il numero è di 320 e in Trentino Alto Adige sono ben 5.000, dal momento che in quella regione il metodo CasaClima è reso obbligatorio per tutti i nuovi edifici, condomini compresi.

Per diffondere maggiormente la cultura di queste costruzioni ad alta efficienza, CasaClima Network Padova, Rovigo, Venezia, associazione no profit nata nel 2011 (120 soci nelle tre provincie tra professionisti, Comuni e imprese), da 4 anni premia gli edifici ad alto risparmio energetico: e ieri al 26° salone Casa su Misura in Fiera a Padova ha consegnato gli attestati 2017.

E’ un’avveniristica villa di 320 mq la CasaClima vincitrice per la sezione Veneto, progettata dagli architetti Marco Marchesi di Treviso e Alberto Antoni di Padova (progettista architettonico il primo, energetico il secondo), per aver saputo raggiungere elevati standard di efficienza energetica in un’architettura articolata, realizzata in XLam nella campagna di Sandon di Fossò (Ve) dotandola anche di ventilazione meccanica e di tetto giardino con substrato di lapilli vulcanici.

Primo premio per la sezione Friuli Venezia Giulia al geometra Paolo Paviotti di Udine per aver ristrutturato e ampliato un’unifamiliare degli anni Cinquanta a Udine (zona Ospedale), attraverso un intervento di rigenerazione formale con elevati criteri di alta efficienza, tanto da raggiungere il top di classe con la certificazione CasaClima Gold, grazie anche all’impiego di un “cappotto” spesso fino a 30 centimetri, a batteria di post trattamento dell’aria, fotovoltaico e pompa di calore con consumi energetici annui di soli 5 kWh al metro quadro.

Segnalati inoltre tra i 13 progetti partecipanti, per il Veneto la nuova bifamiliare progettata a Selvazzano (Pd) dall’ingegner Sancisi e dall’architetto Massimo Righetto di Sarmeola di Rubano (Pd) una casa realizzata a Pernumia (Pd) dagli architetti Renzo e Ilaria Carturan di Cartura (Pd).

Segnalato per il Friuli Venezia Giulia il progetto di ristrutturazione edilizia in CasaClima dell’architetto Andrea Boz di Paluzza (Ud).

La giuria era costituita dagli architetti di CasaClima Network Padova, Rovigo, Venezia, Ivano Talmon di Bolzano, Cristiano Bortolini di Trieste e Carlo Dario di Padova.

Casa su Misura prosegue per il pubblico con le proposte per l’arredo e l’edilizia in 7 padiglioni, più Illumino Tronica (dal 12 al 14 ottobre) e Padova Sposi il 14 e 15 ottobre.