Astronomia: “buco” sul Sole proietta particelle cariche verso la Terra, tempesta geomagnetica e aurore in arrivo

Un buco coronale è stato osservato sul Sole, sta generando vento solare: è possibile che si registri una tempesta geomagnetica

buco coronale

Un buco coronale è stato osservato nelle scorse ore sul Sole, e sta generando un’ondata di vento solare diretta proprio verso la Terra. In alto l’immagine UV catturata dal Solar Dynamics Observatory della NASA.

Quando le particelle cariche raggiungeranno il nostro pianeta (tra il 19 e il 20 aprile) è possibile che si registri una tempesta geomagnetica classe G-1 e aurore polari.

Un buco coronale è un’area nell’atmosfera del Sole dove il campo magnetico arretra e consente ai gas di sfuggire: si tratta di un vero e proprio “squarcio” che appare sulla superficie della nostra stella in media una o due volte al mese. Si tratta di un’area dove la corona del Sole è più scura, più fredda delle aree circostanti e le particelle lasciano la superficie solare a grande velocità, ma non è ancora chiaro perché accada. La forma può variare notevolmente e, in presenza di determinate condizioni, i venti ad alta velocità possono causare tempeste geomagnetiche ed aurore boreali sulla Terra.