Ambiente: morti migliaia di molluschi Pinna nobilis a Porto Cesareo

Decine di migliaia di esemplari di Pinna nobilis sono morti nell'Area Marina Protetta di Porto Cesare: la causa - spiega l'AMP - sarebbe un agente patogeno

Decine di migliaia di esemplari di Pinna nobilis, il più grande mollusco bivalve del Mediterraneo e specie protetta, sono morti nell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, in Salento: la causa – spiega l’AMP – sarebbe un agente patogeno.

Nei prossimi giorni verranno eseguiti ulteriori monitoraggi in sinergia con il settore veterinario dell’Asl Lecce al fine di eseguire approfondimenti epidemiologici e tossicologici,” spiega il direttore dell’AMP Porto Cesareo, Paolo D’Ambrosio.