Settimana del Pianeta Terra: 8 geoventi organizzati dall’Ordine regionale dei geologi della Puglia

Settimana del Pianeta terra: sette giorni di manifestazioni dedicate alla divulgazione scientifica

settimana del pianeta terra

La geologia per la tutela e la valorizzazione del territorio” con un filo conduttore comune rappresentato dalla risorsa idrica e l’importanza della sua tutela, questi i temi affrontati dall’Ordine regionale dei geologi (Org) della Puglia che ha aderito alla sesta edizione della Settimana del Pianeta Terra “L’Italia alla scoperta delle Geoscienze – Una società più informata è una società più coinvolta” che si svolgerà dal 14 al 21 ottobre in tutta Italia e anche in Puglia.

Sette giorni di manifestazioni dedicate alla divulgazione scientifica per diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente e della cura del territorio, ma anche per spiegare il ruolo strategico delle geoscienze nella prevenzione dei rischi naturali, raccontando l’appassionante mondo della ricerca scientifica. Una manifestazione realizzata con il patrocinio del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) e del Consiglio nazionale dei geologi e che quest’anno, Anno europeo del patrimonio culturale, è dedicata alla “natura e paesaggio” come parte integrante dello stesso.

E in Puglia sono otto i Geoeventi programmati dall’Org della Puglia, organizzati in collaborazione con otto scuole superiori pugliesi. Si comincia lunedì 15 ottobre a Bari con il geoevento La gestione sostenibile della risorsa idrica in programma presso il Liceo Statale “Enrico Fermi” dove insieme ai ricercatori dell’Istituto di ricerca sulle acque del Consiglio nazionale delle ricerche (Irsa – Cnr) di Bari si terrà una giornata di studio sui temi della sostenibilità della risorsa idrica in relazione ai cambiamenti climatici in corso, la conseguente tutela e il monitoraggio delle acque sotterranee in Puglia. Dopo una prima parte seminariale, gli studenti delle quinte classi del liceo, divisi in gruppi, potranno seguire i ricercatori nell’esecuzione di prove d’indagini indirette del sottosuolo negli spazi esterni ed esercitazioni laboratoriali sulla determinazione di alcuni parametri chimico-fisici delle acque nel laboratorio di chimica dell’Istituto.

Impegnati nella giornata di studio, che prevede alle ore 9,15 i saluti della Dirigente scolastica Prof.ssa Giovanna Griseta, la geologa Tiziana De Razza – Tesoriere dell’Org della Puglia, e, in rappresentanza dell’Irsa – Cnr Bari, l’Ing. Michele Vurro e i geologi Maria C. Caputo, Rita Masciale e Lorenzo De Carlo.