Prime farfalle Monarca in Messico, quest’anno in ritardo dopo una migrazione di 5.500km da Canada e USA

L’uso sempre più massiccio di erbicidi negli USA e la perdita di alberi in Messico a causa della siccità, delle tempeste e della deforestazione sta influenzando la popolazione di queste bellissime farfalle

farfalle monarca messico

Le prime farfalle Monarca sono arrivate ai loro rifugi invernali nelle montagne del Messico centrale quasi una settimana dopo rispetto al solito quest’anno, secondo il Dipartimento Ambientale del Messico. Milioni di farfalle compiono la migrazione di 5.500km dagli Stati Uniti e dal Canada ogni anno. Le farfalle solitamente arrivano entro l’1 novembre, il giorno della commemorazione dei defunti in Messico, e i residenti hanno a lungo associato il loro ritorno alle anime dei morti che ritornano alle loro case.

farfalle monarca messicoMa quest’anno, le prime farfalle non si sono viste nelle montagne a ovest di Città del Messico fino al 6 novembre. Il loro ritardo è dovuto alla pioggia al confine Messico-USA. Le farfalle Monarca trascorrono l’inverno ammassate su abeti e pini.

Lo scorso anno le Monarca hanno coperto circa 2,48 ettari, il 14,7% in meno rispetto all’inverno precedente. Tra il 1996 e il 1997 hanno coperto 18 ettari. L’uso sempre più massiccio di erbicidi negli USA ha danneggiato la prevalenza dell’asclepiade, di cui i bruchi di monarca si nutrono, mettendo così a rischio la loro sopravvivenza. Anche la perdita di alberi in Messico a causa della siccità, delle tempeste e della deforestazione sta influenzando la popolazione di farfalle.