Satana, da Anticristo ad ‘antiscienza’: dai cambiamenti climatici alla terra piatta il...

Satana, da Anticristo ad ‘antiscienza’: dai cambiamenti climatici alla terra piatta il demonio si insinua in tutte le teorie più assurde

La figura di Satana da sempre associata a eventi, fatti o persone che non si possono controllare, che vanno al di là di una comprensione superficiale

La potenza individuale dell’essere umano lo rese forte della sua fragilità, ma la sua autonomia lo esponeva all’assoggettamento satanico” scrive Alain Boureau nel suo libro “Satana Eretico“, sottolineando come, di fronte ai cambiamenti che non comprendere e che teme, l’essere umano tenda a fare ricorso alla figura del demonio per spiegare ciò che accade nel modo più semplice da comprendere, ma anche per illudersi di poter esorcizzare il pericolo attraverso la pratica di ‘buone azioni‘. Ma se nel Medioevo e fino all’età Moderna tutto ciò poteva essere concesso, oggi, con le conoscenze che la razza umana ha raggiunto e con l’evoluzione della scienza, niente di tutto ciò è più consentito o dovrebbe essere sdoganato come dogma. Eppure, anche in politica e in campo ‘pseudoscientifico’, c’è chi fa ricorso a Satana per spiegare ciò che non comprende, ma che la scienza ha già ampiamente spiegato e illustrato nei minimi particolari.

L’ultima, in ordine di tempo, è stata l’uscita infelice, sbalorditiva e a tratti esilarante di Cristiano Ceresani, capo gabinetto del ministero per la Famiglia e le disabilità e autore del libro “Kerygma, Il Vangelo degli ultimi giorni” che nel corso di un’intervista televisiva ha parlato dei cambiamenti climatici dichiarando che “è ovviamente colpa dell’uomo, della sua incuria, della sua avarizia, della sua ingordigia, se abbiamo calpestato il pianeta, che è l’unico che abbiamo”. E fin qui tutto bene, se non fosse che poi Ceresani abbia ampliato e motivato le sue affermazioni: “Nel cuore dell’uomo agiscono forze trascendenti. Nel cuore dell’uomo agisce la tentazione. E io nel libro cerco di spiegare come Satana […] sarà scagliato sulla terra, con grande furore, sapendo che gli resta poco tempo per prendere di mira il creato, è un dato teologico. Davanti questo dato io faccio delle domande e chiedo: perché andando a leggere nelle scritture viene evocato uno sconvolgimento del creato? E lo metto in relazione a quello che sta succedendo oggi, dove gli ultimi dati raccontano i pericoli che sta correndo la Terra e il genere umano“. Dunque a Satana vengono imputati i cambiamenti climatici, spiegati come un suo voler spianarsi la strada prima di conquistare il mondo.

Ma non basta, perché qualche settimana fa la teoria dei terrapiattisti è salita alla ribalta delle cronache dopo un servizio televisivo in cui esponenti di questa sorta di ‘setta antiscientifica’ spiegavano la loro teoria sulla Terra piatta e altre assurdità simili. Ebbene, anche in questo la figura di Satana l’ha fatta quasi da padrone, perché secondo questi teorizzatori dell’ultim’ora il fatto che la Terra sia in realtà di forma sferica, sarebbe frutto di un grande bluff che si starebbe perpetrando da millenni. Si tratterebbe di un vero e proprio complotto che ha attraversato i secoli e che è stato voluto da poteri occulti e forti guidati da Satana in persona. E persino la NASA sarebbe un ‘prodotto’ del demonio. Secondo questi complottisti il nome stesso, NASA, sarebbe acronimo di Satan, visto che nel logo c’è un simbolo rosso riconducibile alla “T” che manca nella parola NASA per diventare effettivamente acronimo di SATAN.

La figura del demonio e di esseri a lui affini è da sempre associata a eventi, fatti o persone che non si possono controllare, che vanno al di là di una comprensione superficiale e che necessitano di riflessione e ‘studio’. Le donne accusate di stregoneria, martirizzate durante la famosa Caccia alle streghe che nacque nel XV secolo nell’Occidente cristiano e durò fino al XVIII secolo, ne sono un esempio. Ma anche i casi di schizofrenia o di altre patologie psichiatriche che ancora per buona parte del ‘900 venivano trattate e ‘risolte’ facendo ricorso ad esorcisti e pratiche piuttosto discutibili. Racconta ancora Alain Boureau: “In base ai capi d’accusa di Guglielmo di Hangest, balivo reale di Sens, Guichard, che desiderava sbarazzarsi della regina Giovanna di Navarra, moglie di Filippo il Bello, si era recato da un mago, in compagnia di un religioso “che possedeva la scienza di invocare i demoni”. Il demone, invocato dopo aver ricevuto l’omaggio del prelato, consigliò a Guichard di far plasmare un’immagine di cera e di battezzarla con il nome della regina per poi pungere il simulacro. Così fece Guichard, in presenza di padrini e madrine dell’immagine, e finalmente la regina Giovanna morì“.

Sui cambiamenti climatici, per tornare al fatto più recente, esiste un’ampia letteratura scientifica fatta di studi approfonditi e durati decenni, tra l’altro ancora in corso. Il nostro pianeta, più volte nel corso della sua storia secolare, ha subito eventi simili a quello che stiamo vivendo ora, con repentini cambi di clima dovuti per lo più a diverse cause concomitanti: abbassamento o innalzamento delle temperature, aumento dei livelli di CO2 nell’atmosfera, grosse eruzioni vulcaniche, solo per dirne alcune. Spiegare i cambiamenti climatici in poche righe sarebbe pressoché impossibile, ed esistono migliaia di ampi articoli in merito, ma spiegarle con un lapidario e assolutamente errato “è Satana che vuole conquistare il mondo“, è sinonimo di mancanza di informazioni, comprensione e conoscenza.

Potrebbero interessarti anche:

Valuta questo articolo

Rating: 1.0/5. From 1 vote.
Please wait...