Allerta Meteo, nuova ondata di freddo tra Balcani e Italia fino al 9 Gennaio: ancora neve sugli Appennini e temperature fino a -10°C sotto le medie [MAPPE]

Allerta Meteo, nuova, importante irruzione di una massa d’aria molto fredda tra Balcani e Italia: ancora neve, forti venti e giornate molto fredde fino a mercoledì 9 Gennaio

Allerta Meteo – L’inverno è a pieno regime su alcune parti dei Balcani a causa di una massa d’aria molto fredda e grandi quantità di neve dopo la recente ondata di aria artica che ha colpito anche l’Italia nei giorni scorsi. Ora una nuova, importante irruzione di una massa d’aria molto fredda si diffonderà sull’area e porterà ancora neve, forti venti e giornate molto fredde fino a mercoledì 9 gennaio.

Il modello generale indica una persistente dorsale sul Nord Atlantico e sull’Europa occidentale mentre l’ampia depressione sull’Europa sudorientale si rafforza, determinando un’altra ondata di gran freddo sulle parti sudorientali del Vecchio Continente. Nella giornata odierna, lunedì 7 gennaio, l’aria fredda si ripresenterà sui Balcani, spostandosi anche verso l’Italia e il sud del Mediterraneo. Nella giornata di domani, 8 gennaio, il freddo più intenso si sposterà sulla Penisola Balcanica meridionale e poi si diffonderà verso la Turchia e l’estremo est del Mediterraneo, iniziando ad indebolirsi gradualmente il giorno dopo, mercoledì 9.

Scendendo un po’ di più nel dettaglio, su un’ampia area della Penisola Balcanica da nord a sud si diffonderà una massa d’aria di oltre 10°C inferiore alla media, che spingerà l’aria artica verso il sud/sudest del Mediterraneo. Qui sono attese le maggiori quantità di neve, incluse le nevicate su parti del Centro/Sud dell’Italia provocate dall’Adriatico e dal Tirreno, per effetto del transito di una massa d’aria molto fredda sulle superfici più calde del mare. Le mappe sulle precipitazioni accumulate nel corso di 72 ore indicano le aree che dovrebbero ricevere le precipitazioni più intense, gran parte delle quali saranno sotto forma di neve. Le quantità maggiori di neve sono previste sulle catene montuose dove solitamente si sviluppa l’effetto stau. I modelli ICON-EU, ARPEGE e GFS (che trovate nella gallery a corredo dell’articolo) concordano ampiamente su importanti quantità di neve fresca ancora sugli Appennini meridionali, su Bosnia Erzegovina, Grecia, Bulgaria e Macedonia.

MeteoWeb pubblicherà altri aggiornamenti sull’evoluzione della situazione. Intanto ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Previsioni Meteo, bollettini, allerte e notizie di scienza con l’APP di MeteoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play

Valuta questo articolo

Rating: 3.5/5. From 2 votes.
Please wait...