Allerta Meteo, il Solstizio d’Inverno porta la NEVE sulle Adriatiche e al Sud: previsioni, mappe e nowcasting

Allerta Meteo, ecco le attese nevicate sulle Regioni Adriatiche e al Sud: ancora 24 ore gelide e instabili, la situazione in tempo reale e tutti i dettagli delle previsioni

Allerta Meteo – La forte nevicata di stamattina sul litorale romagnolo (e nell’entroterra tra Forlì, Cesena e San Marino) ha dato vita al nuovo peggioramento delle condizioni del tempo provocato dal nucleo gelido giunto sull’Italia dai Balcani (vedi mappe a corredo dell’articolo). In quota, a 500hPa quindi a circa 5.500 metri di altitudine, scorre una goccia fredda con temperature che sfiorano i -35°C proprio sull’Italia centro/meridionale e questo alimenta forte maltempo soprattutto nelle Regioni Adriatiche e al Sud, tra Calabria e Sicilia, dove contestualmente sta risalendo una compatta area nuvolosa provocata da una ciclogenesi Mediterranea al largo della Libia. La situazione è molto vivace e nelle prossime 24 ore, tra oggi e domani proprio in concomitanza con il Solstizio d’Inverno, avremo il “clou” di quest’ondata di gelo e neve con nevicate fin sulle coste dell’Adriatico, soprattutto in Abruzzo e nella Puglia (le due Regioni più colpite), ma localmente anche in Molise e nella Calabria jonica settentrionale (nel cosentino). Sta già nevicando in molte località abruzzesi con Pescara che oggi non ha superato i +4°C, vivendo una giornata di super-freddo. Nelle prossime ore la neve cadrà su gran parte del litorale Adriatico, in modo particolare in Puglia tra Barletta e Bari, con qualche fiocco fin su Monopoli e Brindisi. Maltempo anche in Calabria e Sicilia, soprattutto nel palermitano e nella Sicilia sud/orientale, ma qui la quota neve sarà più alta. La neve, infatti, in Sicilia e Calabria meridionale non cadrà sulle coste (come invece accadrà dalla Calabria centrale in sù), ma comunque a quote bassissime, oltre i 400 metri di altitudine.

Ribadiamo ancora una volta che non si tratta di precipitazioni abbondanti, quindi non avremo località “sommerse” dalla neve ne’ abbondanti accumuli bianchi al suolo. Localmente però potremo raggiungere i 10cm nelle zone più colpite, come accaduto stamani a Rimini, anche tra Abruzzo e Puglia.

Attenzione anche ai forti venti di grecale che domani, Giovedì 21 Dicembre, spazzeranno il mar Jonio colpendo Calabria e Sicilia orientali con raffiche fino a 100km/h. Questi forti venti alimenteranno violente mareggiate che si abbatteranno in modo particolare sul litorale siracusano con onde fino a 7 metri di altezza.

Dopodomani, Venerdì 22 Dicembre, tornerà a splendere il sole in tutto il territorio italiano con temperature in sensibile aumento: nel giro di poche ore l’ondata di freddo che sta caratterizzando tutta la settimana che ci porterà al Natale si esaurirà, e torneremo alla normalità del periodo proprio in concomitanza con il weekend natalizio. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: