Allerta Meteo: vigilia di Pasqua con un’illusione d’estate al Sud mentre al Nord si scatenano violenti temporali con grandine [LIVE]

Allerta Meteo, il maltempo di Pasqua inizia a colpire il Nord: forti temporali con furiose grandinate in atto

Vigilia di Pasqua con l’illusione dell’estate al Sud Italia: le condizioni meteo hanno dato l’impressione della bella stagione soprattutto in Sardegna, Sicilia, Calabria e Puglia, ma ha fatto caldo anche tra Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata. Le temperature massime più elevate, tra le principali città, sono state di +26°C a Cagliari e Olbia, +25°C a Reggio Calabria, Foggia e Iglesias, +24°C a Palermo, Catania, Messina, Lecce e Cosenza, +23°C a Bari, Taranto, Sassari, Matera, Guidonia, Tivoli, Pomigliano d’Arco, Brindisi, Castellammare di Stabia e Crotone, +22°C a L’Aquila, Caserta, Mondragone, Benevento, Vasto e Frosinone, +21°C a Roma, Latina, Campobasso, Catanzaro, Agrigento, Termoli, Battipaglia e Trapani.

Ma è solo un’illusione, appunto: già da domani, Domenica 16 Aprile e giorno di Pasqua, la situazione cambierà in modo brusco e repentino. Puntualmente come da previsioni, i primi forti temporali sono arrivati al Nord dove si stanno verificando forti piogge e temporali, con temperature in netto calo e violentissime grandinate. Piove a Trieste (11mm di accumulo parziale), dove la colonnina di mercurio è piombata ad appena +13°C. Inoltre abbiamo appena +16°C a Verona, Padova, Trento, Vicenza, Venezia, Udine, Gorizia e Alessandria, +15°C a Bergamo e Pordenone, con il sole ancora alto in cielo.

I temporali più violenti stanno colpendo la Lombardia (21mm ad Artogne, 17mm a Mozzo di Borghetto), il Piemonte (17mm a Rivalta Bormida, 15mm a Castagnole Lanze e Piovà Massaia, 11mm a Mango, 9mm a Govone), l’Emilia Romagna (40mm a Santa Lucia di Faenza, 34mm a Casumaro, 33mm a Punta Marina Terme, 31mm a Ferrara, 20mm ad Alfonsine, 19mm a Bizzuno, 16mm a Gambulaga, 15mm a Burana di Bondeno, 14mm a Medicina, 12mm a Ravenna), l’estremità settentrionale dell’Appennino (32mm a Santa Margherita Straffora di Cegni, 31mm a Ferriere e Brallo di Pregola a Colleri, 20mm a Zerba, 16mm al Passo del Brattello). I fenomeni sono sparsi a macchia di leopardo, localmente molto intensi con nubifragi e grandinate. La grandine ha imbiancato molte località soprattutto in Lombardia, provocando disagi alla circolazione stradale. Tra le zone più colpite la bassa bergamasca occidentale, in particolare a Pontirolo Nuovo e Verdello.  Nella gallery le foto, di seguito i video:

Fenomeni così estremi sono provocati dai contrasti termici tra l’aria fredda in arrivo e quella calda persistente da settimane al suolo, come se fossimo già in estate.

Durante la serata il maltempo si intensificherà al Nord, estendendosi anche al Centro. Poi nel giorno di Pasqua avremo i fenomeni più intensi dapprima, in mattinata, nelle Regioni del Centro, successivamente nel pomeriggio/sera, anche al Sud. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: