Caldo record, l’inferno continua anche nel weekend: la bolla d’aria più rovente adesso si sposta al Sud

Caldo record, l'apocalisse continua: sarà un weekend infernale. Battuti altri record millenari, dati sconvolgenti per temperature folli

Caldo senza precedenti sull’Italia: in piena notte abbiamo +33°C in molte località di Nord, Centro e Sud e i blackout elettrici che stanno interessando molte città evidenziano l’obbligato eccessivo utilizzo dei condizionatori rispetto alla norma. Un clima desertico, non solo per l’assenza delle precipitazioni ma anche per notti che definire “tropicali” sarebbe eccessivamente benevolo per la mitezza del clima tropicale rispetto a queste temperature, tipiche dei climi desertici caldi come nella penisola Araba dove si possono sovente registrare temperature notturne superiori ai +30°C, proprio come sta succedendo in questi giorni in Italia.

Veniamo ai dati climatici dei record storici, che evidenziano come quest’ondata di caldo abbia colpito fino al momento soprattutto il Centro/Nord, proprio come previsto nei bollettini della scorsa settimana. Mai nell’ultimo millennio era successo qualcosa di simile nel nostro Paese.

Caldo Record, mai temperature così alte in Italia da almeno 1.000 anni: ecco i DATI

Venerdì 4 Agosto 2017 è stato il quarto giorno consecutivo di caldo record sull’Italia, e stavolta i dati climatici sono davvero incredibili. Sono stati letteralmente stravolti numerosi record storici assoluti di temperature massime mai registrate nel nostro Paese, soprattutto con Forlì che – nel cuore della Romagna – ha raggiunto il valore di +43,0°C, stravolgendo il precedente record assoluto di ben tre gradi centigradi. Risaliva al 29 luglio 1983 ed era di +40,0°C. I +43,0°C di oggi a Forlì sono anche la temperatura più alta mai registrata nella storia in Romagna.

Anche il capoluogo, Bologna, ha stravolto tutti i record storici: la stazione dell’Osservatorio, che è una delle più antiche d’Italia e misura le temperature dal lontanissimo 1814 (203 anni fa), già Giovedì 3 Agosto aveva battuto il suo record storico assoluto con +40,1°C. Oggi ha fatto ancora peggio, con +40,5°C, una temperatura mai registrata prima in città. La stazione meteorologica di Bologna Borgo Panigale ha raggiunto i +40,1°C e battuto il suo record storico che era di +39,7°C e risaliva al 7 Agosto 2013 (quindi recentissimo). Per la prima volta nella storia, anche l’aeroporto di Bologna ha superato i +40°C.

Impressionanti anche i nuovi record di Ferrara, Pescara e Perugia.

Ecco l’elenco di tutti i record storici assoluti battuti in Italia da stazioni meteo ufficiali durante quest’eccezionale ondata di calore:

Martedì 1 Agosto:

  • Alghero +41,9°C
  • Perugia +40,0°C
  • Monte Argentario +39,0°C

Mercoledì 2 Agosto:

  • Alatri +45,2°C
  • Frosinone +42,2°C
  • Guidonia +42,0°C
  • Ferrara +41,2°C
  • Viterbo +40,1°C
  • Perugia +40,0°C
  • Milano Linate +37,8°C
  • Isola d’Elba +36,8°C

Giovedì 3 Agosto:

  • Frosinone +42,8°C
  • Perugia +41,0°C
  • Monte Argentario +40,4°C
  • Frontone +39,8°C
  • Campobasso +37,4°C
  • Isola d’Elba +37,2°C

Venerdì 4 Agosto:

  • Forlì +43,0°C
  • Arezzo +42,1°C
  • Capo Frasca +42,0°C
  • Ferrara +41,4°C
  • Pescara +41,0°C
  • Perugia +41,0°C
  • Bologna Osservatorio +40,5°C
  • Bologna Borgo Panigale +40,1°C
  • Urbino +39,4°C
  • Campobasso +38,2°C

Incredibile notare come alcune località hanno battuto il record più volte in questi 4 giorni, e in modo particolare Perugia, l’ha battuto o eguagliato ogni giorno. A Perugia i primi 4 giorni di questo Agosto sono stati i 4 giorni più caldi di sempre.

Tantissime altre località hanno battuto il record storico mensile, ma non (almeno, non ancora) quello assoluto. E’ il caso di Firenze, che il 1° Agosto ha raggiunto +41,3°C, Arezzo, che il 3 Agosto ha raggiunto +40,4°C, Ancona che il 4 Agosto ha raggiunto +40,0°C e Milano Malpensa che sempre il 4 Agosto ha raggiunto i +36,8°C.

Ma a prescindere dai record, è impressionante la serie di caldo che stiamo avendo in tutt’Italia negli ultimi giorni. Ecco i dati di temperatura massima registrati in alcune tra le principali città del Paese dall’inizio del mese:

1 Agosto:

  • +42°C ad Alghero
  • +41°C a Firenze e Guidonia
  • +40°C a Perugia e Frosinone
  • +39°C a Roma, Viterbo, Ferrara, Latina e Arezzo
  • +38°C a Napoli e Bologna
  • +37°C a Foggia

2 Agosto:

  • +42°C a Frosinone, Guidonia e Foggia
  • +41°C a Ferrara
  • +40°C a Roma, Firenze, Perugia, Viterbo, Alghero e Arezzo
  • +39°C a Bologna
  • +38°C a Milano, Pescara, Lecce, Grosseto e Forlì
  • +37°C a Pisa, Bari, Campobasso, Reggio Calabria e Cagliari

3 Agosto:

  • +43°C a Frosinone
  • +42°C a Guidonia
  • +41°C a Ferrara, Perugia, Foggia e Alghero
  • +40°C a Bologna Firenze, Grosseto, Viterbo e Arezzo
  • +39°C a Roma, Bari e Olbia
  • +38°C a Parma e Forlì
  • +37°C a Milano, Reggio Calabria, Pescara, Latina, Bolzano e Campobasso

4 Agosto:

  • +42°C a Foggia e Frosinone
  • +41°C a Perugia, Alghero e Guidonia
  • +40°C a Bologna, Firenze, Viterbo, Ancona e Arezzo
  • +39°C a Roma e Grosseto
  • +38°C a Parma, Reggio Calabria, Lecce, Campobasso e Olbia
  • +37°C a Milano, Verona, Bolzano, Treviso, Bergamo, Latina e Termoli

Spicca Roma, che da quattro giorni misura sempre temperature massime tra +39 e +40°C.

Quest’ondata di caldo si inserisce in un contesto climatico come quello della stagione 2017 che già da tempo era drammatico per quello che sta succedendo sull’Italia: una siccità senza precedenti storici da diversi secoli a causa di una primavera secchissima, e adesso un’estate molto calda sin da Maggio. Ogni mese abbiamo battuto dei record storici di caldo, da Febbraio ad Agosto. E ancora non è finita.

Avremo un weekend di fuoco tra Sabato 5 e Domenica 6 Agosto, soprattutto al Centro/Sud dove le temperature aumenteranno ulteriormente. La bolla d’aria più rovente proveniente dal Nord Africa, infatti, si sposterà proprio sul meridione (vedi mappe a corredo dell’articolo).

Sabato sarà il giorno più caldo al Centro/Sud, tra Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Puglia e Basilicata. Ancora molto caldo anche in tutto il Nord. Domenica le temperature inizieranno a diminuire al Nord e un po’ anche al Centro, ma aumenteranno ancora in Calabria e Sicilia, toccando i picchi massimi all’estremo Sud. Lunedì 7 Agosto il calo termico sarà più diffuso a tutto il Paese, anche se il clima rimarrà molto caldo in tutto il Centro/Sud, senza però gli eccessi di questi giorni. La fase “clou” dell’ondata di calore sarà terminata, anche se avremo ancora temperature superiori ai +35°C in molte località fino alla definitiva rinfrescata, accompagnata dal forte maltempo, di Venerdì 11 Agosto. Manca ancora una settimana per avere un po’ di refrigerio. Ma già sarà importante uscire fuori da questa fase caldissima, che proseguirà soltanto altre 48 ore. La fine del tunnel, insomma, è ormai vicina.