Freddo anomalo, piogge e nevicate: +12°C in pieno giorno sulle coste dell’Adriatico, sull’Italia sembra già inverno!

Freddo anomalo e maltempo al Centro/Nord, in estensione nelle prossime ore anche al Sud. Nevica sui rilievi, attenzione la prossima notte in Appennino

Freddo anomalo, come se fossimo in pieno inverno. Alle ore 13:00 abbiamo appena +10°C a Udine e Belluno, +12°C a Venezia, Trieste, Ravenna e Trento, +13°C a Bologna, Padova, Vicenza, Ravenna e Pordenone, +14°C ad Ancona. Temperature massime così sono tipiche di Dicembre o Marzo. E non mancano piogge e temporali, intensi soprattutto al Nord/Est, in Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio e coste della Campania, in estensione al Sud nelle prossime ore. Le temperature diminuiranno ulteriormente. Stasera possibili nubifragi tra Abruzzo, Molise e Gargano, domani ancora maltempo lungo le Regioni Adriatiche e al Sud nel basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia, per l’arrivo del fronte freddo che anche qui farà crollare le temperature.

Intanto sulle Alpi orientali sta nevicando a partire dai 1.400/1.500 metri di quota, e la prossima notte la neve potrebbe scendere più o meno alla stessa altitudine sull’Appennino centrale, specie tra Marche, Umbria, Abruzzo e Molise. Proprio domani, Mercoledì 20 Settembre, sarà il giorno più freddo. A poche ore dall’equinozio d’autunno, la stagione intermedia sembra già superata per proiettarci subito in inverno. Ma l’inverno in realtà è ancora lontanissimo, e per sbiadire il ricordo del caldo asfissiante degli ultimi mesi, ci vorrà ancora molto. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: