Previsioni Meteo, dopo questo caldo Natale torna a ruggire l’Inverno: forte maltempo e tanta neve tra 27 e 29 Dicembre [MAPPE]

Previsioni Meteo, l'Inverno torna a riprendersi la scena sull'Italia: nei prossimi giorni una perturbazione da Nord apporterà un deciso peggioramento del tempo con piogge, temporali e abbondanti nevicate

Previsioni Meteo – E’ un Natale mite e soleggiato in tutt’Italia: ieri, nel giorno di Vigilia, abbiamo raggiunto addirittura +13°C a Milano, +12°C a Torino, addirittura picchi di +20°C in Sicilia e Calabria e di +18°C in Puglia. Anche oggi, nel Giorno di Natale, fa molto caldo soprattutto al Centro/Sud con picchi di oltre +20°C in varie Regioni. Una situazione di caldo anomalo che durerà soltanto altre poche ore perchè l’Anticiclone delle Azzorre che tutt’ora protegge ancora l’Italia, garantendo prevalenti condizioni di bel tempo, tenderà a mollare la presa. I primi timidi cenni di cambiamento per l’affluire di spifferi d’aria più umida da ovest sono visibili con aumento delle nubi al Nord e lungo parte delle regioni tirreniche associata a qualche pioviggine. Da Martedi 26 Dicembre, (giorno di Santo Stefano) la pressione atmosferica tenderà a diminuire a causa di un’ondata di maltempo abbastanza incisiva seguita da aria più fredda da Nord/Ovest. Ci aspettiamo dunque un peggioramento del tempo a partire dai settori settentrionali da Ovest verso Est con piogge, temporali anche di forte intensità, grandinate e nevicate sui rilievi, localmente a quote basse sui crinali alpini. Le piogge o i temporali saranno accompagnati anche da venti sostenuti di libeccio che manterranno abbastanza alte le temperature specie al Centro-Sud,ma successivamente tra Mercoledì 27 e Giovedì 28 Dicembre l’aria fredda ed il fronte instabile si espanderanno anche al Centro-Sud, con le temperature che torneranno a calare riportandosi sotto alle medie stagionali, sono attesi fenomeni temporaleschi anche di forte intensità, nonchè anche la neve sui rilievi appenninici a quota di alta collina (700-800 metri), quota neve variabile a seconda dell’entità delle precipitazioni e del freddo in quota, vista la riduzione dei geopotenziali ed un buon quantitativo di aria fredda in quota, non sono escluse sorprese localmente anche più in basso. Proprio Mercoledì 27 la neve potrebbe arrivare anche in pianura al Nord/Ovest, per l’ennesima volta in quest’inizio di stagione così tanto freddo. Poi Giovedì 28 avremo abbondanti nevicate sull’Appennino centro/meridionale, soprattutto tra Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia a partire dai 700800 metri di altitudine appunto.

Insomma dopo una breve pausa di questi giorni, l’inverno sembra che voglia riprendersi la scena. Ulteriori dettagli verranno forniti nei prossimi editoriali, non resta che augurare ai lettori di MeteoWeb un sereno e felice Natale. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: