Il Super tifone Yutu si abbatte su Tinian e Saipan con venti a 300km/h e rade tutto al suolo: “è un disastro come una guerra” [FOTO e VIDEO]

L’impatto è stato devastante: la furia di Yutu ha distrutto le case, abbattuto alberi e pali della luce, fatto crollare i tetti delle case e mandato in frantumi le finestre

Il super tifone Yutu ha toccato terra su Tinian e Saipan, isole delle Marianne Settentrionali, lasciando una catastrofica scia di distruzione a causa dei suoi venti devastanti e delle sue piogge torrenziali. Yutu si è rafforzato in maniera estremamente rapida: domenica 21 ottobre era solo una depressione tropicale e ieri, mercoledì 24 ottobre, era già un super tifone, diventando il più forte ciclone tropicale del 2018 fino a questo momento. Yutu, infatti, era l’equivalente di un uragano di categoria 5 dell’Atlantico o del Pacifico orientale quando a toccare terra su Tinian, con venti massimi di 290 km/h e raffiche fino a 352 km/h! Secondo la NASA, è la tempesta più intensa ad aver mai colpito le Marianne Settentrionali.

L’impatto diretto ha distrutto le case, abbattuto alberi e pali della luce, fatto crollare i tetti delle case e mandato in frantumi le finestre su entrambe le isole, con i detriti che sono diventati veri e propri proiettili. Un numero imprecisato di persone è rimasto ferito a causa della furia della tempesta. “Ci sono molti danni e distruzione. È come se si fosse verificata una piccola guerra. Probabilmente serviranno settimane per ripristinare l’elettricità per tutti. Stiamo sopravvivendo, ne usciremo, siamo un popolo resiliente, ma è un danno enorme”, ha dichiarato Gregorio Kilili Camacho Sablan, delegato delle Isole Marianne Settentrionali, che si aspetta una dichiarazione presidenziale di catastrofe.

La corrente elettrica è saltata il giorno prima dell’arrivo della tempesta. Tutte le scuole, i porti e gli uffici governativi sono chiusi da due giorni e i voli sono stati cancellati. “Ecco perché i codici di costruzione nelle Marianne sono così severi. Questa sarà la tempesta che stabilirà l’entità con la quale saranno confrontate le future tempeste”, ha dichiarato Brandon Aydlett, meteorologo del Servizio Meteorologico Nazionale.

Dopo aver colpito Guam e le Marianne Settentrionali, Yutu continuerà il suo viaggio su una traiettoria verso ovest-nordovest nel corso della prossima settimana. Yutu dovrebbe mantenere lo stadio di super tifone nel corso del weekend e resterà un pericoloso ciclone tropicale quando si avvicinerà all’Asia nel corso della prossima settimana. Le aree dalle Filippine al Giappone dovrebbero restare in allerta per i potenziali impatti di questo pericoloso sistema.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...