Paura nella notte in Calabria e Sicilia: forte terremoto avvertito a Cosenza, Catanzaro, Reggio, Vibo Valentia e Messina: aggiornamenti LIVE [MAPPE e DATI INGV]

Terremoto oggi: scossa nettamente avvertita dalla popolazione di Calabria e Sicilia, ecco gli aggiornamenti con dati INGV e mappe

Tanta paura nella notte: una scossa di terremoto, accompagnata da un boato, è stata avvertita dalla popolazione di Calabria e Sicilia. L’evento si è verificato alle 04:50.

Secondo il servizio “Hai Sentito il Terremoto“, il sisma è stato percepito nei Comuni di Amantea, Amantea, Belvedere Marittimo, Bisignano, Castrolibero, Castrovillari, Celico, Cetraro, Cosenza, Dipignano, Fiumefreddo Bruzio, Fuscaldo, Grimaldi, Lago, Marano Marchesato, Mendicino, Montalto Uffugo, Paola, Praia a Mare, Rende, San Lucido, San Marco Argentano, Badolato, Borgia, Cardinale, Carlopoli, Catanzaro, Chiaravalle Centrale, Cortale, Curinga, Davoli, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Girifalco, Gizzeria, Jacurso, Lamezia Terme, Nocera Terinese, San Pietro a Maida, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Satriano, Settingiano, Soverato, Stalettì, Taverna, Barcellona Pozzo di Gotto, Gioiosa Marea, Lipari, Messina, Milazzo, Rometta, Santa Teresa di Riva, Torregrotta, Tortorici, Valdina, Venetico, Villafranca Tirrena, Anoia, Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Caulonia, Cinquefrondi, Cittanova, Cosoleto, Delianuova, Feroleto della Chiesa, Gerace, Gioia Tauro, Laureana di Borrello, Melicuccà, Molochio, Oppido Mamertina, Palmi, Polistena, Reggio di Calabria, Roccella Ionica, Rosarno, San Ferdinando, San Giorgio Morgeto, San Roberto, Sant’Eufemia d’Aspromonte, Stilo, Taurianova, Briatico, Drapia, Filadelfia, Filandari, Filogaso, Francavilla Angitola, Maierato, Nicotera, Parghelia, Pizzo, Ricadi, Rombiolo, San Calogero, San Costantino Calabro, San Gregorio d’Ippona, San Nicola da Crissa, Sant’Onofrio, Serra San Bruno, Spilinga, Tropea, Vallelonga, Vibo Valentia.

Secondo i dati INGV si è trattato di un terremoto magnitudo ML 4.4 localizzato nella Costa Calabra sud occidentale (Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio di Calabria) ad una profondità di 57 km.

Secondo le prime verifiche del Dipartimento della Protezione Civile al momento non si registrano danni a persone o cose, anche se sono state decine le telefonate ai centralini di vigili del fuoco e forze di polizia.