Delphis 2011: sabato a genova la presentazione dei risultati dell’iniziativa

MeteoWeb

L’Associazione Battibaleno ha annunciato la presentazione dei risultati dell’operazione Delphis 2011 che avrà luogo a Genova Sabato 8 ottobre, ore 14.30, presso il Teatro del Mare del 51° Salone Nautico Internazionale.

In Mediterraneo, le balenottere e i delfini trovano le condizioni ideali per vivere e riprodursi: la salvaguardia di queste meraviglose creature dipende molto dai nostri comportamenti e dalle nostre conoscenze.

L’operazione DELPHIS è la più grande mobilitazione internazionale di marinai e diportisti per sensibilizzare, conoscere e proteggere le balene e i delfini del mar Mediterraneo. L’operazione Delphis inizia nell’estate del 1996 e da allora continua a riunire ogni anno grandi numeri di diportisti appassionati che partecipano in prima persona alla tutela del mare e della biodiversità. Per il terzo anno la manifestazione si è estesa oltre i confini del “Santuario Internazionale per i cetacei”, grazie alla partecipazione attiva dei diportisti di Malta, Marocco, Algeria, Tunisia, Spagna, Croazia e Principato di Monaco. L’obiettivo comune è promuovere le qualità degli ecosistemi ancora intatti del mare Mediterraneo, mettendo in evidenza il numero di balene e delfini presenti, e favorire, questa è la nostra speranza, il processo di trasformazione del bacino mediterraneo in uno spazio universalmente riconosciuto di pace, cooperazione e di rispetto del mare.

All’incontro organizzato dall’associazione Battibaleno al Teatro del Mare del 51°Salone Nautico, parteciperanno esponenti del mondo scientifico e istituzionale per rispondere alle vostre domande e cercare di fare il punto sullo stato dei cetacei e sulle azioni in atto per la loro reale protezione. “Il “Santuario internazionale per i cetacei Pelagos”, nato dall’accordo fra i governi d’Italia, Francia e Principato di Monaco per proteggere il mare e i suoi abitanti oltre le acque territoriali, è sostenuto con entusiasmo e passione da molti cittadini, marinai e diportisti, che constatano direttamente in mare la forte concentrazione di cetacei e contribuiscono puntualmente alla raccolta di informazioni sulla presenza di questi animali”. “Purtroppo quest’area è ancora senza regole, senza effettiva protezione dei suoi abitanti e sembra essere svanito l’entusiasmo iniziale che ha portato alla sua creazione.

Il “Santuario Pelagos”, potrebbe invece rappresentare una vera opportunità di conoscenza e, se ben gestito, un primo esempio da seguire per la creazione di un’unica grande rete di aree marine protette che tuteli tutti i mammiferi marini del Mar Mediterraneo. Dichiara Alberto Marco Gattoni, presidente dell’associazione Battibaleno.

Durante l’incontro verrà presentato in anteprima il nuovo “Manuale per l’osservazione e l‘identificazione dei cetacei”, con le regole di comportamento per non disturbare gli animali nel loro ambiente naturale. Il manuale è uno strumento indispensabile per i partecipanti all’operazione Delphis, ma anche per tutti i navigatori naturalisti che, sempre più numerosi, si avvicinano alla difficile arte del “whale watching”.

Concluderà l’incontro il cortometraggio “Rifrazioni”, (durata 6 minuti), realizzato con la collaborazione dal regista greco “Sieva Diamantakos” e le musiche del gruppo genovese “Port Royale”. Realizzato in parte nella città di Atene, “Rifrazioni” ci aiuta a riflettere, attraverso il linguaggio dell’arte, sul difficile rapporto fra gli uomini e i cetacei e sull’importanza di un vero “patto con l’ambiente”.

L’operazione Delphis è organizzata in Italia in collaborazione con Lega Navale Italiana, il progetto Delfini Metropolitani e grazie al generoso sostegno di ABB, Marina Genova Aeroporto, Ferfrigor, Farcomm, Igv, Sironi Batterie, CSN Centro Servizi Nautici.