Ufo avvistato a Roma sabato sera: la testimonianza di un nostro lettore

MeteoWeb

Non sono un visionario“: ci tiene a specificarlo più volte Paolo Grossi, un nostro lettore che ci ha scritto per segnalarci un avvistamento di oggetti volanti non identificati sul cielo di Roma nella serata di sabato 1 ottobre. “Abito in Via  Tommaso Fortifiocca – ci ha scritto, spiegando che – voglio
segnalarvi un fatto  che mi è apparso strano ed al quale non so dare una risposta. Nella serata di  sabato 1 ottobre tra le22:30 e le 23  mia moglie che era in terrazzo mi ha chiamato  per  farmi vedere  qualcosa di strano nel cielo. Sono andato in terrazzo  e questo è quello che ho visto: si sono susseguite 4 luci  bianche  inizialmente simili ad una stella  che a prima vista ho scambiato per un aereo, le stesse però improvvisamente cambiavano direzione e quasi si fermavano trasformandosi in luci rosse  a forma di disco  dopodiche’ si muovevamo nel cielo  fermandosi ed incrociandosi per svariati minuti. Ho continuato  a seguirle con lo sguardo pensando che fossero elicotteri magari ad  alta altezza  perche’ solo loro possono avere quel tipo di direzionabilita’, successivamente 3 di loro sono  scomparse dall’orizzonte visibile  ma una di queste ha cambiato improvvisamente andamento  e colore trasformandosi in una specie di  disco bianco che roteando  e’ sembrato  cadere a terra  a due o tre isolati di distanza  tanto  che sono rimasto col fiato sospeso aspettandomi  un botto o un’esplosione ..  cosa che fortunatamente non e’ avvenuta. Non sono un visionario  e non credo a storie strane ma sia io e che mia moglie  siamo rimasti  impressionati da quello che abbiamo visto. Io personalmente se non avessi visto  quasta sorta di trasformazione  e caduta che vi ho appena esposto avrei continuato a pensare che fossero elicotteri  magari molto in quota  vsto che non si sentiva il rumore  ma una cosa  cosi’ sinceramente  in 55 anni d’eta’ non l’ho mai vista . Vi segnalo  quanto successo  e magari spero che possiate darmi una spiegazione o raccogliere altre testimonianze“.

Dare una spiegazione, così, a questo fenomeno, è arduo e difficile. Ma pubblicando la testimonianza, potremmo raccoglierne altre e capire cos’è successo. Roma non è nel deserto e, probabilmente, sabato sera erano in tanti a stare con il naso all’insù.