Maltempo sulle partite di serie A: dopo Genoa-Inter, anche in altri campi si rischia il rinvio

MeteoWeb

L’11^ giornata di serie A è stata già segnata dal maltempo ancor prima di partire: Genoa-Inter, che era in programma per le 12:30 di questa domenica 6 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi per l’alluvione che ieri ha colpito il capoluogo Ligure e il maltempo che continua a imperversare su gran parte del nord/ovest d’Italia.
Il primo anticipo, Palermo-Bologna, si sta disputando regolarmente in Sicilia (mentre scriviamo i rosanero di Mangia sono in vantaggio con il risultato di 3-1 e la gara sta per concludersi) nonostante un forte vento di scirocco che in città sta causando danni e disagi, così come si disputerà regolarmente, tra poco, l’altro anticipo, quello serale tra Novara e Roma allo stadio Piola, dove il campo è perfetto grazie al materiale sintetico nonostante la pioggia che cade ininterrottamente da 48 ore sulla città Piemontese. L’arbitro e i dirigenti delle due societa’ hanno effettuato un’ora prima della partita una prova di rimbalzo del pallone, che e’ riuscita benissimo. Novara-Roma, quindi, sara’ una partita del tutto regolare e non avrà alcun problema di impraticabilità di campo, anche se si giocherà sotto un autentico diluvio con vento teso da est e +15°C.

Il programma delle gare domenicali, poi, prevede sei partite alle ore 15:00 e un posticipo serale, il big-match tra il Napoli di Mazzarri e la Juve di Conte.
Alle 15:00 si giocherè Cesena-Lecce con cielo molto nuvoloso e possibile pioggia, anche forte. La temperatura sarà di +15°C e anche qui, nonostante il maltempo, la gara non dovrebbe essere a rischio grazie al campo sintetico realizzato quest’estate al Manuzzi.
Potrebbe andare molto peggio, invece, al Bentegodi di Verona dove si dovrebbe giocare Chievo Verona-Fiorentina. Ma durante la partita prevediamo piogge intense, sempre con venti tesi da est e temperatura sui +14°C. Già piove da ore a Verona, e continuerà ininterrottamente fino a lunedì mattina. Anzi, proprio dalla tarda mattinata di domenica le precipitazioni dovrebbero intensificarsi. La gara è ad altissimo rischio.
Un’altra gara a rischio è quella di Bergamo tra l’Atalanta-rivelazione d’inizio stagione e il Cagliari. A Bergamo sta già piovendo e continuerà ininterrottamente per giorni, forse addirittura fino a giovedì 10, ma per quel che interessa la partita potrebbe esserci qualche spiraglio in quanto le precipitazioni più intense inizieranno proprio dal pomeriggio di domenica in poi, dal momento della fine dell’incontro. Se si giocherà, comunque, il campo di Atalanta-Cagliari sarà pesante e pioverà, con +14°C e debole vento orientale. Nel corso del secondo tempo la pioggia potrebbe intensificarsi e compromettere la regolarità di una partita che, quindi, è a rischio.
Sempre alle ore 15:00 si giocherà, a Roma, un Lazio-Parma che, invece, non è a rischio. Il cielo sulla capitale sarà molto nuvoloso con possibili residue precipitazioni, ma il “clou” del maltempo sarà già passato in quanto le piogge forti, e anche temporalesche, arriveranno dal Tirreno in tarda nottata e imperverseranno per tutta la mattinata, andando poi a cessare proprio nel primo pomeriggio. Durante il primo tempo potrebbe esserci qualche residuo rovescio di pioggia, comunque debole. Nel secondo tempo uscirà addirittura il sole. La temperatura potrà sfiorare i +20°C con un debole vento meridionale.
Un’altra partita ad alto rischio è Milan-Catania: si giocherà alle 15:00 e per tutta la giornata sono attese forti piogge, anche temporalesche, sul capoluogo Lombardo. Proprio nel pomeriggio il maltempo dovrebbe intensificarsi con un violento nubifragio che potrebbe compromettere la regolarità del match. Comunque si giocherà sotto la pioggia, con +15°C e un vento teso orientale. L’atmosfera sarà cupa, il cielo coperto come se fosse notte.
L’ultima gara in programma per le ore 15:00 è quella del Friuli tra Udinese e Siena. Qui si giocherà regolarmente in quanto pioverà, ma non in modo violento. Il cielo sarà coperto con +15°C e pioverà per tutto il corso della gara, in modo moderato.

Infine, per quanto riguarda il posticipo, il big-match tra Napoli e Juventus, non dovrebbero esserci problemi: si gioca alle 20:45 e la situazione è molto simile a quella di Roma, in quanto su Napoli il maltempo sarà passato da qualche ora.
Infatti nel capoluogo campano sarà una domenica di piogge anche intense e temporalesche (specialmente in mattinata), con altri forti rovesci nel pomeriggio, ma proprio in serata la situazione migliorerà. Durante la partita il cielo sarà molto nuvoloso con qualche possibile scroscio d’acqua, anche intenso ma breve, soprattutto nel corso del primo tempo, ma non ci sarà alcun problema per il regolare svolgimento della gara. La temperatura sarà di circa +16°C, con un debole vento meridionale.