Dal Trentino all’Abruzzo, dal Montefeltro al Pollino: tante lievi scosse lungo lo Stivale

MeteoWeb

Continua il “fermento sismico” in questi primi giorni del nuovo anno: numerose deboli scosse sismiche stanno interessando l’Italia. Stamattina alle 12:31 una scossa di magnitudo 1,7 richter a 7,2km di profondità ha interessato il Trentino con epicentro tra Ultimo e Pracupola, poco a ovest di Merano e Bolzano. Poco prima, alle 10:28, una scossa di magnitudo 1,5 richter a 9,9km di profondità ha interessato il cuore del Paese, tra le province di Roma e L’Aquila, vicino Tagliacozzo. Altre deboli scosse sismiche hanno interessato il Montefeltro, nel Forlivese, e il Pollino, al confine tra Calabria e Basilicata. Per fortuna s’è trattato di scosse molto deboli che non sono state neanche avvertite dalla popolazione.