Freddo in Veneto, l’Arpav: “temperature inferiori alle medie stagionali”

MeteoWeb
Credit: ESA

In Veneto affluiscono correnti fredde da Nord-est, di origine continentale che nei prossimi giorni porteranno aria ancora piu’ fredda rispetto a quella attuale. Nelle prime ore di oggi sono stati misurati valori inferiori alla media stagionale anche di 5 gradi, in particolare nelle zone montane si sono registrati -16 °C a Marcesina (Vi), -14 ad Asiago (Vi), -13 a S. Stefano (Bl) mentre in pianura si sono toccati i -2°C, spiega in una nota l’Arpav. Nei prossimi giorni la temperatura subira’ una generale diminuzione, sia in quota che in pianura, e la presenza di vento acuira’ ovunque la percezione di clima rigido. Inoltre la presenza della Bora non portera’ sul Veneto le precipitazioni che invece in altre parti d’Italia, soprattutto nelle regioni di Nord Ovest e del medio Adriatico, risulteranno piu’ significative. Di conseguenza in Veneto fino a meta’ settimana non arrivera’ la neve, salvo qualche modesto episodio nella parte meridionale della pianura e della costa. Da giovedi’ si prospetta freddo ancora piu’ intenso senza precipitazioni significative e a seguire una parziale attenuazione del raffreddamento con nevicate.