Il 2012 inizia con decine di scosse di terremoto in Italia. Una scossa anche in Svizzera, vicino Ginevra

MeteoWeb

Non solo il Giappone, che ha subito un forte terremoto di magnitudo 7,0 richter, ma anche l’Italia si risveglia in questo Capodanno 2012 colpita da decine di scosse di terremoto, per fortuna senza danni. Dopotutto, non è certo un buon inizio del nuovo anno a livello sismico …
La scossa più forte è stata quella di magnitudo 3,4 richter sull’Etna. Abbiamo già parlato del terremoto 2,1 richter nel Bergamasco, ma le scosse più deboli sono state davvero decine: 1,1 richter tra Forlì e Pesaro, 1,2 richter a Cuneo, 1,4 richter a Macerata, 1,6 richter a L’Aquila, 1,1 richter sul Pollino, 1,8 richter in Irpinia, 1,7 richter tra Siena e Perugia, 0,9 richter tra Perugia e Macerata e ancora 1,7 richter sempre tra Perugia e Macerata. Altri terremoti hanno colpito l’Appennino Forlivese, nel Montefeltro, di magnitudo 1,1, 1,2, 1,5, due volte 1,6 e 1,7 richter, e poi ancora il Teramano 1,5 richter, Perugia 1,1 richter , Castrovillari 1,5 richter, ancora il Pollino 0,7 richter, il Rietino 0,8 richter e anche una scossa in Svizzera di magnitudo 2,3 richter ad appena 500 metri di profondità, vicino Ginevra.