Il satellite russo Phobos Grunt potrebbe cadere stasera sull’Italia: l’avviso della protezione civile

MeteoWeb
Credit: Michael Carroll

La sonda interplanetaria russa Phobos Grunt dovrebbe rientrare oggi tra le 16:55 (ora italiana) e le 21:20. Lo ha comunicato la Protezione civile in base all’ultimo aggiornamento dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi). All’interno di questo arco temporale, spiega il Dipartimento della Protezione civile, non si puo’ ancora escludere la possibilita’ che uno o piu’ frammenti del satellite possano cadere sul nostro territorio: la probabilita’ stimata e’ attualmente inferiore allo 1,7%. Al momento, l’Italia potrebbe essere interessata in un arco temporale compreso tra le 19.14 e le 19.44 coinvolgendo potenzialmente le regioni Liguria, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana e marginalmente Lombardia e Marche. L’Asi tuttavia informa che ”la probabilita’ a priori di provocare una vittima sull’intero pianeta e’ inferiore alla soglia di attenzione adottata a livello internazionale, pari a 1/10.000”. Il Dipartimento della Protezione civile seguira’ l’evolversi della situazione in stretta collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana e le componenti e le strutture operative del Sistema di protezione civile.