Incidente Concordia, per Venezia si studiano “vie” diverse dal bacino di San Marco

MeteoWeb

C’e’ anche l’ipotesi di una strada alternativa, che non passa davanti al Bacino di San Marco, tra quelle allo studio per dare attuazione al protocollo tra Comune di Venezia e Autorita’ Portuale per ridurre o eliminare il passaggio della grandi navi dal crociera di fronte all’area Marciana. L’idea sarebbe quello di far fare un giro alle navi in entrata in laguna e dirette allo scalo della Marittima – che resterebbe punto di approdo – passando per un tratto del canale dei Petroli e un altro canale che necessiterebbe comunque di un allargamento e di un aumento della portata d’acqua fino alla bocca di porto di Malamocco. Sulle possibili soluzioni che saranno adottate, in considerazione anche delle indicazioni che potrebbero arrivare domani dal Consiglio dei Ministri, il sindaco Giorgio Orsoni in questi giorni ha comunque ricordato che verranno prese entro i tre mesi previsti dal protocollo, firmato a inizio dicembre.