Incidente Costa Concordia, apprensione nel biellese per la sorte di Maria D’Introna

MeteoWeb

Sono ore di apprensione nel biellese per la sorte di Maria D’Introna, la sposina 30enne scomparsa nel nulla durante l’incidente della Costa Concordia nelle acque davanti all’isola del Giglio. C’e’ anche lei infatti tra i dispersi dopo il naufragio della nave. Era partita con il marito Vincenzo Roselli di 40 anni da Cavaglia’, paese del biellese, per una crociera insieme al cognato e alla moglie e ai due suoceri residenti in Puglia. A quanto si apprende, dopo che la nave ha urtato gli scogli tutti e sei hanno indossato i giubbotti di salvataggio e si sono lanciati in mare. Sembra che Maria non sapesse nuotare, ma aveva il giubbotto. Una volta raggiunta la riva pero’, della giovane donna non c’era piu’ alcuna traccia. Ora famigliari e amici sono in attesa, nella speranza di ricevere presto una buona notizia.