Incidente Costa Concordia, il relitto della nave si è spostato di 4cm in 6 ore a causa del mare mosso e del forte vento

MeteoWeb

Le accelerazioni registrate nelle ultime ore dagli strumenti che controllano la stabilita’ della nave Concordia, sono gia’ avvenute in occasioni precedenti, soprattutto in concomitanza con minimi di marea e risentono anche delle condizioni meteomarine in atto caratterizzate da vento forte da sud-est”. Lo dice una nota della struttura del Commissario delegato per l’emergenza, Franco Gabrielli, dove si spiega che lo spostamento subito dal relitto e’ stato ”nell’ordine massimo di un centimetro l’ora per complessivi 4 centimetri nelle ultime 6 ore”. ”A causa delle avverse condizioni meteorologiche, come da procedure consolidate e gia’ attivate in passato, sono state temporaneamente sospese le attivita’ di ricerca”. ”I Centri di supporto tecnico-scientifico a disposizione della struttura del Commissario delegato – conclude la nota –continueranno a monitorare costantemente i movimenti della nave”.