Incidente Costa Concordia, “Schettino ubriaco? E’ un’immane sciocchezza”

MeteoWeb

Bruno Leporatti, avvocato di Francesco Schettino, smentisce inmaniera categorica il suo assistito fosse ubriaco e comunque avesse alzato il gomito a cena, la sera del naufragio della Costa Concordia. “E’ un’immane sciocchezza”, si limita a dichiarare l’avvocato Leporatti, che replica cosi’ agli organi di stampa che hanno ipotizzato uno stato di ebbrezza alcolica del comandante. La difesa ricorda che lo stesso Schettino si e’ sottoposto di buon grado agli esami tossicologici, i cui risultati dovrebbero arrivare tra qualche tempo. Anche la 25enne moldava Domnica Cemortan, in una intervista, ha smentito che Schettino e gli altri ufficiali stessero bevendo.