Incidente Costa Concordia, sulla nave ci fu ammutinamento: alcuni ufficiali si ribellarono al comandante

MeteoWeb

Ci fu ammutinamento negli attimi concitati del naufragio della Costa Concordia nella notte tra venerdi’ 13 e sabato 14. E’ quanto emerge dall’inchiesta della Guardia costiera di Livorno che ha anche realizzato alcuni filmati. Quando era chiaro che la nave stava naufragando, alcuni ufficiali avrebbero sollecitato il comandante Francesco Schettino a dare l’allarme e a ordinare l’abbandono della Concordia, e di dare avvio all’evacuazione con le scialuppe. Il comandante avrebbe tergiversato, impegnato al telefono con la compagnia e allora il suo vice, spalleggiato da alcuni ufficiali avrebbero dato autonomamente il via alle operazioni di evacuazione. Le operazioni sono iniziate alle 22.45, quindi circa un quarto d’ora prima della comunicazione dell”abbandono nave’ lanciata dal capitan Schettino alla Capitaneria di porto e fissate alle 22.58.