Osservatorio dei minori: domiciliari a Schettino intollerabili

MeteoWeb

Il sociologo Antonio Marziale sostiene che tutta l’opinione pubblica mondiale è rimasta sbigottita in relazione ai domiciliari di Francesco Schettino. A giudizio di Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori e consulente della Commissione parlamentare per l’Infanzia, servirebbe ”un intervento urgente del Csm e del ministro della giustizia Paola Severino. L’atteggiamento di Schettino ‘emerso anche grazie alla registrazione delle telefonate intercorse con il comandante De Falco, basterebbe in ogni angolo del mondo ad inchiodare per direttissima l’uomo davanti alle proprie responsabilità, altro che domiciliari. Se il comportamento di Schettino getta un’onta sulla categoria italiana dei marinai, che invece è da considerarsi un fiore all’occhiello del nostro Paese – incalza il sociologo – la decisione di mandare l’indagato a casa dimostra al mondo come e quanto la giustizia italiana sia garantista oltre misura. E questo è davvero intollerabile”.