Plastica e metalli, tesori dei rifiuti elettronici

MeteoWeb

I Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) racchiudono un tesoro fatto di plastica, metalli e silicati. Questo mini-tesoro di materiali preziosi e’ contenuto in computer e televisori che potrebbero essere riutilizzati per produrre nuove tecnologie. In Europa vengono prodotti ogni anno 12 milioni di tonnellate di Raee, un numero destinato a crescere costantemente. Questi rifiuti, per paesi come Cina, Asia e Africa, rappresentano un business di circa 75 milioni di dollari: rame, ferro, acciaio, alluminio, vetro, argento, oro, piombo sono infatti una risorsa economica per quei Paesi nei quali i dispositivi elettrici ed elettronici contribuiscono in maniera rilevante alla domanda di metalli ed al conseguente prezzo imposto sul mercato. Ciascun dispositivo puo’ arrivare a contenerne fino a 60 tra preziosi, pericolosi o entrambe le cose. Purtroppo attualmente la maggior parte di queste risorse va perduta a causa dello smaltimento improprio. L’Unep (il programma ambientale delle Nazioni Unite) stima che venga riciclato solo il 10% dei 50 milioni di tonnellate prodotti ogni anno nel mondo. Circa il 13% della produzione europea di Raee va a finire negli inceneritori, mentre il 54% viene dirottato verso Cina, India e Africa (soprattutto in Nigeria e Ghana) e solo la restante parte e’ smaltita correttamente. Secondo il Waste and resource action programme (Wrap) l’organismo inglese che coordina le iniziative di corretta gestione dei rifiuti, l’ingente volume di vecchi telefoni cellulari, elettrodomestici e apparecchiature rappresentano un’opportunita’ di riciclaggio ricchissima equivalente a 7 miliardi di sterline, recuperabili nell’arco del prossimo decennio. Il Wrap ha condotto una rilevazione secondo la quale almeno un quarto dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) gettati in parte ogni anno dalle famiglie britanniche potrebbero essere riutilizzati con un profitto economico pari a 220 milioni di sterline. Da qui al 2020 il totale dei Raee prodotti in Gran Bretagna ammontera’ a 12 milioni di tonnellate.