Previsioni Meteo, Giuliacci: “domenica nevica al nord, anche in pianura”

MeteoWeb

Sempre dalle colonne del suo sito personale da cui ormai si esprime quotidianamente, http://www.meteogiuliacci.it/, il meteorologo Mario Giuliacci ha aggiornato le previsioni meteo per i prossimi giorni focalizzando l’attenzione al weekend e pubblicando una mappa molto interessante, alla quale ha aggiunto un testo chiaro e preciso, che non lascia spazio a equivoci: “l’immagine della circolazione atmosferica prevista per 29 gennaio, conferma ancora uno scontro, proprio in Valpadana, tra l’aria siberiana inviata sulla Penisola dall’Anticiclone russo (zero termico ancora intorno 500 metri su Piemonte, Ovest Lombardia) e le tiepide e umide correnti sciroccali sospinte fino al Nord Italia da una profonda depressione centrata a Sud della Sicilia ma che abbraccia quasi tutta la penisola. Bisogna prendere atto che comunque questa favorevole disposizione dei centri barici per la neve al Nord è al limite. Possiamo infatti contare quasi con certezza sull’arrivo dell’aria siberiana in Valpadana il giorno 29 gennaio (meglio ancora nella notte tra il 28 e il 29) per merito della tendenza dell’anticiclone russo a resistere su una medesima area per lungo tempo. Ma non siamo altrettanto sicuri invece che la depressione africana mantenga immutata, secondo i modelli,  anche  nei prossimi  giorni la posizione favorevole prevista per il 29. Basterebbe un piccolo spostamento più a Sud perchè il Nord venga tagliato fuori, così come basterebbe un suo piccolo spostamento verso il Basso Tirreno perchè la neve in pianura abbracci anche molte regioni centrali.Comunque ad oggi quella dell’immagine è la situazione più probabile per il 29 gennaio“.

Dalla previsione di Giuliacci emerge in modo chiaro come in Italia ci si giochi la neve di Regione in Regione in base al posizionamento della goccia fredda in risalita dal nord Africa, che determinerà la formazione di una profonda perturbazione Mediterranea proprio in concomitanza con l’arrivo del grande freddo Siberiano.
Come andrà a finire? Lo scopriremo insieme nei prossimi aggiornamenti: continuate a seguirci!

Il meteorologo Mario Giuliacci