Previsioni Meteo, Giuliacci parla di “blitz di aria polare con freddo, neve e vento”

MeteoWeb

Il noto meteorologo Mario Giuliacci, dalle pagine del suo sito personale (http://www.meteogiuliacci.it), annuncia oggi il coinvolgimento dell’Italia nell’irruzione fredda che nei prossimi giorni colpirà l’Europa orientale.
Nell’ultimo bollettino meteo, infatti, l’affermato meteorologo spiega che “alla fine di domenica 15 gennaio sulla penisola arriverà aria polare, partita dal Nord della Scandinavia e che, dopo aver raggiunto i Balcani, si riverserà sull’Adriatico con gelidi venti di Bora, per poi propagarsi a tutta la penisola. L’ondata di freddo durerà poco“, spiega il colonnello: “appena fino al 18 gennaio, con apice il giorno 16 quando, almeno sulle regioni adriatiche e settentrionali, le temperature massime scenderanno anche di 5-6 gradi – ma anche qualche punta di 10 gradi – rispetto ai valori attuali“.

Il freddo però sarà più pungente al Centrosud – continua Giuliacciperché qui,oltre al calo delle temperature, si avvertirà l’effetto wind chill, ovvero l’ulteriore sensazione di freddo apportata dai freddi venti Nord orientali dai Balcani. Sulle Alpi la neve arriverà solo lungo le zone di confine mentre sono previste deboli nevicate fino a quote di 200-300 metri sui rilievi di Abruzzo, Molise“.