Smog: da oggi a Milano l’Area C, 5€ per entrare in centro

MeteoWeb

Al via, dalle 7,30 di questa mattina, l”Area C’, l’area a pagamento (5 euro) per le auto, nel centro di Milano. Mille fra tecnici, vigli e “facilitatori” (operatori dedicati), sono al lavoro per assicurare che tutto funzioni. A dare informazioni ai 43 varchi sono presenti due agenti su due turni, per un totale di 172 vigili cui si aggiungono 130-170 pattuglie in regolare servizio in citta’; mobilitati 20 volantinatori del Comune e diversi ciclomotori elettrici; 140 persone dedicate al call center del Comune (02.02.02). Pronto anche il personale ‘a terra’ di Atm e fra questo in particolare 70 persone a dirigere il traffico sulle banchine piu’ affollate della metropolitana. Il provvedimento cambia le regole per accedere nel centro (Ztl Cerchia dei Bastioni), dal lunedi’ al venerdi’ feriali, dalle 7.30 alle 19.30 con l’obiettivo dichiarato di ridurre del 20-30% il traffico. Tutti gli introiti “saranno utilizzati esclusivamente per favorire lo sviluppo delle reti di trasporto pubblico, piste ciclabili, zone pedonali e a velocita’ limitata”. Secondo uno studio Amat (Agenzia Mobilita’ Ambiente Territorio), con l’introduzione di Area C saranno oltre 29.000 i veicoli che non entreranno piu’ nel centro di Milano. Per entrare bisognera’ pagare un ticket di 5 euro, uguale per tutti. Fanno eccezione i residenti che hanno 40 ingressi gratuiti e poi una tariffa agevolata a 2 euro. Tariffa speciale anche per veicoli “di servizio” (che potranno scegliere tra 5 euro con due ore di sosta o 3 euro per l’accesso). Sono completamente esentate dal pagamento alcune categorie: tra cui, moto e motorini, veicoli elettrici, veicoli per il trasporto di persone con disabilita’. Inoltre i veicoli appartenenti a malati cronici e a enti o associazioni che assistono i malati e i soggetti fragili. Fino al 31 dicembre 2012 sono esentati anche veicoli ibridi, a metano, bifuel e Gpl. Non potranno piu’ accedere nel centro di Milano, negli orari di attivazione del provvedimento, i veicoli benzina Euro 0 e i diesel Euro 0, 1, 2 e 3. Fanno eccezione, solo per quest’ultima categoria, i veicoli dei residenti, quelli “di servizio” e i bus turistici, che potranno entrare in Area C fino al 31 dicembre 2012.