Terremoto: lievi danni anche a Milano, una scuola è inagibile

MeteoWeb

Una delle tre scuole del Comune di Milano su cui vigili del fuoco e tecnici hanno svolto approfondimenti in seguito alla scossa di terremoto di stamane e’ risultata inagibile. Dopo le verifiche, infatti, le scuole di via Sant’Orsola (296 alunni) e via Ariberto (nido 66 bambini, materna 65, elementare 441) sono state dichiarate agibili e riapriranno domani, mentre per l’edificio di via Ugo Pisa (elementare 343 alunni, media 156) i tecnici comunali hanno confermato l’inagibilita’ stabilita dai vigili del fuoco. La scuola rimarra’ percio’ chiusa giovedi’ e venerdi’. La decisione definitiva sara’ presa, avvertono da Palazzo Marino, in seguito a ulteriori verifiche tecniche sullo stabile e dopo il tavolo tecnico di lavoro convocato per domattina tra gli assessorati all’Educazione e ai Lavori pubblici, il direttore dell’Ufficio scolastico territoriale, il dirigente scolastico e il presidente del Consiglio di Zona. L’amministrazione comunale ne aveva gia’ programmato per giugno 2012 la demolizione e ricostruzione, decisione gia’ comunicata a dicembre scorso al consiglio d’istituto e ai genitori. Altre segnalazioni riguardano due casi dove pero’, assicurano dal Comune, non ci sono state conseguenze rispetto alla regolarita’ delle lezioni. Nella scuola d’infanzia di via Affori 21 e’ stata dichiarata inagibile un’aula, mentre nella primaria di piazza Sicilia sono inagibili un’aula e un ascensore