Terremoto: tanta paura a Parma, 9 attacchi di panico

MeteoWeb

Piu’ paura che danni: questo il bilancio del terremoto che ha colpito in mattinata Parma dopo il punto fatto con le istituzioni alla Protezione civile. C’e’ un solo ferito, lieve, colpito dalle suppellettili cadute in casa:, ma le chiamate al 118 sono state 100. Le scuole restano chiuse: tornata la routine invece nei luoghi aperti al pubblico – come le banche – fatti sgombrare in tutta fretta dopo la forte scossa (magnitudo 4.9) avvertita alle 9.06. Nove i casi di attacchi di panico che hanno richiesto l’intervento dei medici di Parma soccorso. Danni contenuti agli edifici in citta’, dove sono caduti alcuni calcinacci: un comignolo ha sfiorato un 73enne che pochi secondi prima si era alzato per spegnere la sigaretta che stava fumando. Danni piu’ seri in provincia: a Colorno ad esempio sono caduti due capitelli della Reggia e anche la chiesa di San Liborio e’ rimasta danneggiata. Danni anche nella chiesa di Mezzano inferiore, un altro paesino della Bassa parmense.