Ambiente: oggi è il giorno di ‘M’illumino di meno’, virtuosi al buio tra le 18 e le 19:30 in tutt’Italia e in gran parte d’Europa

MeteoWeb

Non candeline ma lampadine si spegnereanno stasera per l’ottavo compleanno di “M’illumino di meno” l’iniziativa lanciata nel 2004 dalla trasmissione radiofonica di Rai2 “Caterpillar” che, in occasione della Giornata del risparmio energetico, ha simbolicamente spento le luci in mezza Europa e acceso tricolori puliti in tutta Italia. Numerosissimi gli enti pubblici e privati che hanno aderito alla iniziativa, tra i tanti la Camera dei deputati che stasera, dalle 18 alle 19,30 spegnera’ la luce sulle facciate di piazza Montecitorio e piazza del Parlamento e ridurra’ quella nei corridoi del Palazzo. Il ministero degli Esteri, nel quadro del programma “Farnesina Verde”, terra’ spente le luci della facciata del Palazzo del Foro Italico mentre tutto il personale del ministero in servizio in Italia e all’estero e’ stato invitato a partecipare all’iniziativa, sperimentando in prima persona la riduzione degli sprechi energetici, la mobilita’ sostenibile (mediante l’impiego di biciclette, car sharing, mezzi pubblici), la riduzione e gestione sostenibile dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo) e, nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, spegnendo i dispositivi di illuminazione ed elettrici non indispensabili. Il comune di Firenze accendera’ invece con 20 minuti di ritardo tutti gli impianti di illuminazione della citta’ e diffondera’, attraverso la rete civica, facebook e twitter il “Decalogo della buone abitudini”. Dieci regole semplici da applicare, e non solo domani, per risparmiare energia e quattrini: 1. spegnere le luci quando non servono; 2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici; 3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria; 4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia piu’ ampia del fondo della pentola; 5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre; 6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria; 7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne; 8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni; 9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni; 10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.
A Milano scendono in campo i “Guerrieri della salute”, un’iniziativa organizzata dalla Philips, rivolta alle scuole primarie del capoluogo lombardo, dopo il successo della prima esperienza nella provincia di Monza e Brianza. Alla prima fase del progetto hanno aderito 54 classi per un totale di oltre 1.200 bimbi. A Milano, dove l’iniziativa ha il patrocinio dell’assessorato alle Politiche sociali e cultura della salute, si punta a coinvolgere altri 1.500 studenti di 80 classi. Ed anche dai piccoli “Guerriri” arrivano dei suggerimenti , si comincia dallo spegnere le luci delle scuole elementari milanesi per un’ora al giorno, un piccolo accorgimento amico dell’ambiente, che permetterebbe di risparmiare oltre 50 mila euro e di tagliare di 143 tonnellate le emissioni di anidride carbonica: una quantita’ di gas che per essere smaltita richiederebbe l’azione assorbente di ben 7.154 alberi. Altro suggerimento quello di spostare l’interruttore in posizione ‘off’ durante l’ora di ginnastica, o negli intervalli e nelle pause pranzo. Tra gli istituti di credito che hanno aderito all’iniziativa la banca CR Firenze del Gruppo INtesa San Paolo che abbassera’ le luci nel Superflash Store di Firenze in piazza della Signoria che dalle 17,30 diventera’ il punto piu’ green della Citta’ per un incontro aperto a tutti. Tema forte della serata, in collaborazione con Legambiente, saranno le occupazioni ”verdi”. Fausto Di Martino, direttore Legambiente Toscana, sara’ il moderatore dell’evento a cui partecipera’ un rappresentante di W.I.P. – Wellness Innovation Project spa, azienda ”green” con sede a Prato – che spieghera’ come muoversi in questo nuovo settore: tutela ambientale, utilizzo delle fonti di energia rinnovabili e attenzione ai consumi, oltre ad essere una buona pratica, possono infatti creare opportunita’ di lavoro.
Tra i comuni che hanno aderito alla iniziativa in provincia di Alessandria c’e’ Mirabello MonFerrato che, sindaco in bici in testa, ha varato un fittissimo programma di eventi che culmineranno con l’inaugurazione di 70 punti luce a “led” sul territorio comunale e quello di Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari, dove ci saranno laboratori, spettacoli, incontri nelle scuole ed un’intensa attivita’ di sensibilizzazione che culminera’ con lo spegnimento di alcuni luoghi e di alcune strade della citta’. Anche i fenicotteri di viale Colombo resteranno al buio per alcuni minuti.