Costa Concordia: continua il lavoro per svuotare i serbatoi, il relitto è stabile

MeteoWeb

Grazie alle favorevoli condizioni meteo-marine, continuano le operazioni di recupero del carburante dalla Costa ‘Concordia’. Nel pomeriggio, infatti, sono riprese le attivita’ finalizzate allo svuotamento dei rimanenti serbatoi della zona poppiera: il personale delle societa’ Smit e Neri ha ultimato la flangiatura di un quinto serbatoio e sta lavorando all’installazione delle valvole su un sesto. E’ quanto spiega il Commissario delegato per l’emergenza per il naufragio della nave Costa nel consueto aggiornamento della situazione al Giglio. “Il personale subacqueo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – si legge ancora nella nota – e’ stato impegnato sia nelle immersioni esplorative del corridoio centrale del Ponte 4, denominato Pozzo 2 in virtu’ dell’inclinazione della nave, sia nell’attivita’ di allestimento dell’ulteriore cantiere nel settore di prua. Non risultano, infine, anomalie da segnalare ne’ nei movimenti della Costa Concordia monitorati dagli esperti del Dipartimento di Scienze della Terra dell’universita’ di Firenze, ne’ nei rilevamenti ambientali assicurati da Ispra e Arpat”.