E’ un San Valentino con la “dama bianca” al sud: forti temporali di neve fin su coste e pianure

MeteoWeb
Il satellite nella notte

Mentre su gran parte d’Italia, al centro/nord, le condizioni del tempo stanno migliorando (anche se fa ancora molto freddo, specie nelle ore notturne) dopo le straordinarie nevicate dei giorni scorsi, il sud si appresta a vivere oggi, nel giorno di San Valentino, la giornata “clou” di freddo e maltempo con nevicate fin a bassissima quota tra Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Nella notte le temperature stanno crollando dopo che ieri sera forti rovesci di neve e grandine hanno interessato la Sicilia tirrenica, imbiancando le spiagge delle isole Eolie e del messinese tirrenico provocando disagi sull’autostrada Palermo-Catania, paralizzata in alcune zone da oltre 10cm di grandine.

I fenomeni di instabilità che stanno interessando il sud, infatti, sono forti temporali legati a cumulonembi provocati dall’aria molto fredda in quota e da un centro di bassa pressione non molto profondo, ma comunque sufficiente a scatenare fenomeni precipitativi anche intensi. Questi temporali sono stati fin qui sparsi a macchia di leopardo, alternati a sprazzi di sereno. Infatti proprio dove il cielo è sereno si verificano dei crolli termici davvero significativi. Proprio ieri sera, intorno alle 21:00, la stazione meteorologica di Palermo ha raggiunto i +1,7°C, andando vicina al suo record storico di 0,0°C del gennaio e febbraio 1962 e del febbraio 1956. Ma poi sono tornate le nubi e la temperatura è nuovamente aumentata.

Una sfoto inviataci ieri sera da un nostro lettore con un'auto imbiancata nel Messinese Tirrenico, tra Milazzo e San Filippo del Mela

Nel corso della nottata, intanto, nevica a partire dai 300 metri di quota nella Sicilia occidentale, ma il clou dei fenomeni è atteso per le prossime ore quando i temporali presenti sul Tirreno si intensificheranno colpendo la Campania meridionale, la Basilicata, le zone interne della Puglia (con sconfinamenti fin nell’Adriatico e nel Golfo di Taranto) e tutta la Calabria, che sarà la Regione più colpita dalle precipitazioni, oltre che ancora molte zone della Sicilia. Per tutta la giornata il tempo sarà instabile e perturbato, con rovesci localmente intensi e forti temporali. La neve cadrà fin su coste e pianure dal Cosentino verso nord, mentre nella Calabria centro/meridionale e in Sicilia potrà accumularsi al suolo oltre i 200/300 metri (eccezion fatta per inattese sorprese più in basso), con accumuli significativi fin dalle colline e con pioggia mista a neve su coste e pianure. E allora non perdete i nostri aggiornamenti e tenete d’occhio le pagine per  monitorare la situazione in tempo reale: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Inviateci foto, video e segnalazioni all’indirizzo di posta info@meteoweb.it. Seguiteci anche sulla nostra pagina di facebook dove potete interagire con la Redazione, per un San Valentino in compagnia della “dama bianca“.

La violenta grandinata di ieri sera sull'autostrada Messina-Palermo all'altezza dello svincolo di Brolo