Emergenza gelo e neve, Coldiretti Lazio: “bene provvedimenti Regione per l’agricoltura”

MeteoWeb

Coldiretti Lazio salutiamo con soddisfazione i provvedimenti presentati dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, in merito all’emergenza neve che ha messo in ginocchio il settore agricolo laziale. Sin da subito avevamo proposto di attivare la misura n. 126 del Piano di Sviluppo Rurale che ora, grazie allo stanziamento di 10 milioni di euro, potra’ dare risposte a quanti hanno subito danni”. Lo ha dichiarato Massimo Gargano, presidente della Coldiretti Lazio. “Questa misura – prosegue – prevede aiuti proprio per sostenere interventi di ripristino del potenziale agricolo danneggiato da calamita’ naturali”. “Ora – ha continuato Gargano – si dovra’ accelerare il piu’ possibile ogni adempimento burocratico e vigilare affinche’ solo gli imprenditori agricoli che davvero hanno subito danni possano accedere al bando”. “Si va nella direzione da noi auspicata e che riteniamo giusta – ha detto Aldo Mattia, direttore regionale della Coldiretti del Lazio – anche per quanto attiene alle misure per facilitare l’accesso al credito ma crediamo sia importante tornare a reclamare attenzione nuovamente dal governo che deve concedere in una situazione cosi’ pesante almeno lo slittamento delle scadenze fiscali, contributive e previdenziali”. “Le Banche inoltre valutino lo slittamento delle rate dei mutui in essere, sul tipo dell’avviso comune per la sospensione dei debiti delle pmi verso il sistema creditizio a suo tempo sottoscritto presso il ministero. Solo in questo modo – ha concluso Gargano – accelerando le fasi burocratiche per attivare le misure rese note ieri, vigilando sulla determinazione degli aiuti previsti e concorrendo in qualche modo nella liquidita’ delle imprese agricole, si potra’ evitare di far arrivare il settore agricolo al collasso dopo i gravissimi danni registrati in queste settimane”.