Emergenza neve: situazione critica a Badia Tedalda (Arezzo), nell’alta val Marecchia

MeteoWeb

E’ molto grave la situazione che stanno vivendo gli abitanti di Badia Tedalda (Arezzo) nell’alta val Marecchia, completamente abbandonata sotto una coltre di 3 metri di neve. Un nostro lettore, Luca, ci segnala quanto sia grave che gli enti preposti abbiano abbandonato all’auto sufficienza questa popolazione per lo più composta da anziani che vivono in case e piccoli borghi disseminati sul territorio. La coltre di oltre tre metri di neve rischia di determinare crolli di molti tetti, e là dove anche la via di accesso principale, la SR258, è chiusa da una settimana, nulla si fa per prevenire un eventuale disastro. Le autorità si limitano ad emanare bollettini sull’emergenza ma non supportano operativamente questo piccolo Comune dalle finanze limitate. Questi cittadini hanno pari diritti e dignità di tutti gli altri e nulla servirà poi lo scaricamento delle colpe “a posteriori”.