Forti nevicate in Algeria, tante località isolate: deve intervenire l’esercito

MeteoWeb

E’ sceso in campo l’Esercito per cercare di raggiungere le molte localita’ dell’Algeria isolate da quattro giorni a causa delle fortissime nevicate. La neve continua a bloccare moltissime strade (ieri erano 175, secondo la Protezione civile), ma sono ancora tante le comunita’ locali isolate, dove le autorita’ hanno disposto la chiusura delle scuole. Misura obbligata dal fatto che per gli studenti e’ praticamente impossibile raggiungere anche a piedi gli istituti e le scuole. Le regioni che stanno subendo i maggiori disagi sono la Cabilia e Medea. Con quelle dell’Esercito, sono le unita’ della Gendarmeria nazionale, della Protezione civile e squadre del Ministero delle Infrastrutture a lavorare ininterrottamente per aprire le strade e consentire la ripresa del rifornimento di generi alimentari (praticamente introvabili) e di gas butano, necessario per il riscaldamento domestico. Lunghissimo l’elenco delle wilayas (come sono denominate in Algeria le Province) dove si contano dei Comuni isolati: Tizi Ouzou, Blida, Bouira, Tipaza, Tiaret, B‚jaia, Bordj Bou Arr‚ridj, A‹n Defla, El Bayadh, BoumerdŠs, Chlef, Mila, M‚d‚a, S‚tif, Guelma, Jijel, El Tarf, Batna, T‚bessa, Sa‹da, Laghouat, Sidi Bel AbbŠs, Djelfa, Relizane e M’sila. Una parte della citta’ di Medea (che conta 140 mila abitanti) e’, tutt’ora, priva di acqua perche’ una frana ha tagliato in piu’ punti la principale conduttura che alimenta la rete.