Frane e smottamenti nel crotonese, chiuse 24 strade provinciali

MeteoWeb

In provincia di Crotone per il maltempo 24 delle 66 strade provinciali sono interdette alla circolazione, per altre sei il traffico e’ limitato ai soli mezzi leggeri e, su altre 17 arterie dell’ente, si registrano cedimenti di parte della sede stradale, smottamenti e frane anche di considerevole entita’ e pericolosita’. E’ il quadro della situazione provocata dal maltempo delle ultime ore delineato dall’assessore alla Viabilita’ della Provincia di Crotone, Marcello Pratico’. La giunta provinciale di Crotone, presieduta da Stano Zurlo, ha chiesto lo stato di calamita’ naturale. ”I dati che giungono continuamente – prosegue Pratico’ – sono allarmanti. Le situazioni piu’ delicate al momento si registrano a Strongoli, Capo Colonna, Cutro, Scandale, Mesoraca, Roccabernarda, Umbriatico, Ciro’,Carfizzi. Una vera e propria emergenza che l’Amministrazione provinciale sta fronteggiando pur nella scarsita’ di risorse finanziarie e nelle difficolta’ che si riscontrano sul territorio a causa delle avverse condizioni meteo”. Per l’assessore provinciale ”piove sul bagnato, e’ proprio il caso di dirlo. Malgrado gli sforzi dell’Amministrazione provinciale la situazione si deteriora sempre piu’. Com’e’ noto dal trasferimento delle competenze Anas, e sono ormai trascorsi 15 anni, la Provincia non ha beneficiato di congrui finanziamenti ne’ per l’ordinaria manutenzione ne’ tanto meno per interventi straordinari. In queste ultime ore, coordinata dal prefetto Vincenzo Panico, assai sensibile, come sempre ai problemi legati alla sicurezza del territorio, l’Unita’ di Crisi e’ convocata in seduta permanente presso la Prefettura”.