Ghiaccio e neve sui tetti, interventi dei vigili del fuoco a Viterbo e Frosinone

MeteoWeb

Nell’ambito di alcune prefetture del Lazio e’ emersa la priorita’, per gli edifici pubblici, di procedere alla verifica delle condizioni di agibilita’ per le scuole,in particolare per la presenza di ghiaccio e neve su tetti e alberi con possibilita’ di caduta nelle zone sottostanti, al fine di consentire la ripresa delle lezioni ormai sospese da piu’ giorni. Le verifiche verranno effettuate dai tecnici dei Comuni e delle Provincie, supportati nei casi piu’ complessi dai unzionari dei vigili del fuoco e da liberi professionisti operanti nel settore. La Provincia piu’ disagiata rimane quella di Frosinone, dove la viabilita’ in gran parte e’ stata ripristinata, ma risulta difficoltoso l’ingresso nelle abitazioni per la grande quantita’ di neve ai bordi delle strade. Attualmente le richieste segnalate al 115 fanno riferimento a tetti pericolanti e rimozione lastre di ghiaccio. Nella giornata di ieri sono stati installati 50 generatori di corrente elettrica per il supporto necessario alle utenze non raggiunte dal servizio. Anche a Viterbo il quadro della situazione e’ simile. Il Comando di Viterbo sta portando avanti le operazioni di ripristino mettendo in campo ben 10 squadre specializzate nel soccorso tecnico urgente. Rimane elevato il ritmo di lavoro delle squadre vigili del fuoco, il Comando di Roma e Frosinone nelle ultime 24 h hanno portato a termine ben oltre 170 interventi ciascuno. Seguono i Comandi di Rieti e Viterbo con rispettivamente: 90 interventi piu’ 50 in coda e 60 interventi piu’ 20 in coda. La Provincia di Latina risulta la meno colpita dalla neve, per questo molte squadre del comando di Latina sono state inviate a supporto a quelle del Comando di Frosinone.