Il giorno di “San Valentino” tra improvvise aurore boreali

MeteoWeb
Credit: Chad Blakley

Per ragioni non del tutto comprese dai previsori, un disturbo sul campo magnetico terrestre ha scatenato grandi aurore boreali su tutto il circolo polare artico, tra lo stupore di tutti i presenti che non si aspettavano questa sorpresa. “In alcuni momenti il cielo si è colorato da orizzonte ad orizzonte”, dice il fotografo e guida turistica Ciad Blakley del parco nazionale di Abisko, in Svezia. “Molte coppie sono state entusiaste di festeggiare proprio il giorno di San Valentino sotto un simile spettacolo. La maggior parte dei turisti ha affermato che si è trattato del più bel giorno di San Valentino mai condiviso insieme”, continua la guida. Ci sono state alcune notizie errate in merito al fenomeno, il quale sarebbe stato causato da un’espulsione di massa coronale avvenuta il 10 Febbraio. In realtà non è chiara la motivazione che ha scatenato l’evento. A qualcuno piace pensare che siano state le frecce di Cupido….!