La situazione meteo: profondo ciclone nel mar Jonio, forte maltempo al sud in estensione anche al centro/nord

MeteoWeb
L'attuale situazione dal satellite e le minacciose nubi in movimento ciclonico intorno al centro di bassa pressione

Il maltempo, come ampiamente previsto da giorni, s’è spostato al sud Italia dove sono in atto piogge torrenziali, basti pensare al Cosentino Jonico dove nelle ultime 28 ore a Corigliano Calabro sono caduti ben 137mm di pioggia con temperatura tra +1 e +3°C a 200 metri su livello del mare. Sta nevicando copiosamente, come annunciato da giorni, su tutti i rilievi del sud, sin dalle bassissime quote. Pollino e Sila sono letteralmente sommersi specie nel loro versante orientale, dove le correnti determinate dal vortice ciclonico sullo Jonio, molto profondo, hanno alimentato precipitazioni da “stau”.

Le temperature stanno crollando ulteriormente, tanto che in serata sono segnalate nevicate fin sulle coste della Calabria settentrionale, sia nei versanti Tirrenici che in quelli Jonici, in provincia di Cosenza, che a quote molto basse in Sicilia, a 300 metri di quota nel Palermitano. Anche in Puglia sono segnalate forti nevicate fin dalle bassissime quote. Dal pomeriggio/sera ha ricominciato a nevicare seriamente anche in tutto l’Abruzzo e in Molise.

Il vortice depressionario nello Jonio: si è approfondito molto più del previsto raggiungendo addirittura i 980 millibàr!

Queste condizioni di maltempo al sud insisteranno ancora per tutta la giornata di martedì 7 febbraio, seppur in modo meno intenso rispetto alle scorse ore.
Nuove precipitazioni nevose interesseranno Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia centro/settentrionale fe nord della Calabria in sulle coste, con neve invece solo oltre i 300/400 metri tra Calabria centro/meridionale e Sicilia. Nel corso della giornata il maltempo si estenderà anche al centro/nord grazie alla “ritornante” del vortice depressionario che dai Balcani, come vediamo nella nostra rielaborazione satellitare, si muoverà verso l’Adriatico. La neve arriverà anche al nord/est, seppur in modo debole, mentre nuove intense nevicate colpiranno l’Emilia Romagna, specie orientale, le Marche e l’Abruzzo con accumli abbondanti fin dalle coste. A Bologna potrebbero cadere altri 20cm di neve, tra Ancona e Pescara circa 15cm. Molti di più nelle zone interne e collinari già duramente provate dalle eccezionali bufere dei giorni scorsi. Non sono da escludere fioccate anche in Lombardia e nelle zone interne delle Regioni centrali, da “sconfinamento” Appenninico.

Vi invitiamo a continuare a seguire il nowcasting con tutti gli aggiornamenti in tempo reale minuto per minuto sulla nostra pagina di facebook e vi ricordiamo le pagine monitorare la situazione in tempo reale: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Inviateci foto, video e segnalazioni all’indirizzo di posta info@meteoweb.it.

L’ultimo aggiornamento serale del satellite cromatico