L’allerta meteo dell’aeronautica militare: maltempo senza sosta, è vera emergenza. Le mappe COSMO-ME

    /
    MeteoWeb

    Il maltempo che sta imperversando in Italia non conosce tregua: in molte zone in cu ista nevicando copiosamente e senza sosta da ieri, continuerà fino al weekend. Domani pomeriggio una nuova perturbazione nascerà tra le Baleari e la Sardegna, portandosi nel basso Tirreno nella giornata di venerdì, alimentando nuove precipitazioni copiose specie nelle Regioni centrali e forti venti in tutto il Paese. Al centro/nord ci sarà anche molto freddo e continuerà a nevicare fin in pianura. Al sud, invece, ci saranno piogge e temporali con nevicate copiose sui rilievi di Calabria e Sicilia, e sulle colline di Sardegna, Campania e Molise. Poi, nel weekend, freddo e neve arriveranno al sud ma è un’evoluzione di cui parleremo successivamente.
    Intanto il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare ha emesso un nuovo bollettino di allerta, spiegando che nelle prossime 12/18 ore “continuerà a nevicare in pianura su Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Marche, Umbria e Toscana centro/settentrionale, mentre su Lazio e Abruzzo la quota neve è di 300 metri. In Molise nevicherà dai 4-500 metri. Continuerà inoltre a soffiare un forte vento da nord/est su Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e sulle coste di Veneto e Friuli, con mareggiate nei litorali esposti. Inoltre avremo forti venti da sud/est in Puglia, con mareggiate nel Salento, e forti venti occidentali in Campania, Basilicata e Calabria, con mareggiate sulle coste esposte. Successivamente ci sarà una temporanea e parziale attenuazione dei fenomeni, ma a partire dal tardo pomeriggio di domani, giovedì 2 febbraio, e per le successive 24-36 ore, si prevedono nuove nevicate in pianura in Toscana in estensione nella serata su Umbria, Marche ed Emilia Romagna, e poi nella notte anche sul Veneto e, nella mattinata di venerdì 3, anche sulle coste del Friuli. Proprio venerdì 3 nevicherà copiosamente intorno ai 300 metri, e localmente anche più in basso, su Lazio, Campania, Abruzzo e Molise con forti venti da nord nord/est su Liguria, Toscana e coste dell’alto Adriatico, in estensione a Sardegna, Lazio, Marche, Abrzzo e Molise con mareggiate sulle coste esposte. Soffieranno forti venti da sud/est in Puglia, con nuove mareggiate sul Salento. Si prevedono infine – conclude il bollettino – giornate di gelo, con temperature inferiore a 0°C sia nelle minime che nelle massime su tutto il nord e anche su Toscana, Umbria e Marche“.