Maltempo nel reggino jonico, la Coldiretti fa il punto

MeteoWeb

La Coldiretti di Reggio Calabria si è attivata in seguito alle numerose segnalazioni pervenute dai propri associati in merito ai danni provocati alle  produzioni agricole ed alle strutture,  dalle piogge alluvionali abbattutesi nei giorni 20-22 febbraio nell’Area Grecanica.
Sono stati interessati dall’evento i comuni di: Montebello Jonico, Melito P.S., Bagaladi, San Lorenzo, Roccaforte Del Greco, Roghudi, Condofuri, Bova, Bova Marina, Palizzi, Staiti, Brancaleone.
L’evento calamitoso ha provocato  danni alle colture ed alle strutture agricole, danni alle sistemazioni agrarie (terrazzamenti, muri di contenimento, briglie, canali di scolo), alle reti irrigue,  alla viabilità interpoderale e poderale. E’ quanto emerge da un      bilancio che Coldiretti con il supporto di tecnici e imprenditori locali ha stilato sugli effetti delle piogge torrenziali che hanno colpito l’area indicata.
Si segnala in particolare che nel comune di Bova e Condofuri, alcune famiglie in aree interne sono rimaste isolate.
Con una comunicazione indirizzata al Presidente della Provincia di Reggio Calabria Dr Giuseppe Raffa ed all’Assessore all’Agricoltura Dr Gaetano Rao, è stato segnalato l’evento, invitando l’Ente a verificare i danni e le eventuali problematiche per la popolazione rurale ed attuare tutte le procedure previste per il  riconoscimento dello stato di calamità a favore delle imprese agricole danneggiate.